Seguici su

Milwaukee Bucks

NBA, Giannis Antetokounmpo: “Non voglio essere ‘americanizzato’ per essere il volto della NBA”

La star dei Bucks deve diventare più americano per essere il volto della lega?

La stagione di Giannis Antetokounmpo è stata esaltante finora. Giunto alla sua sesta stagione NBA il greco è diventato uno dei giocatori più dominanti della lega, ed è il trascinatore dei Milwaukee Bucks, la squadra col miglior record della lega. Nelle 65 partite giocate in questa stagione Antetokounmpo ha messo insieme 27.5 punti, 12.7 rimbalzi e 6 assist a partita, tirando con il 58% dal campo. Cifre che lo rendono, a tutti gli effetti, uno dei principali candidati per la corsa all’MVP.

Insomma Giannis Antetokounmpo ha tutte le carte in regola “usurpare” il posto di LeBron James come prossimo volto della NBA. Sarebbe un grande onore, ovviamente, ma the Greek Freak vuole che avvenga alle sue convizioni, come ha rivelato nella sua intervista a Matt Velazquez del Milwaukee Journal Sentinel:

“Un sacco di gente dice che potrei essere il nuovo volto della lega. Ultimamente però delle persone mi hanno detto… e parlo delle persone più vicine a me, sai, la mia famiglia, la mia ragazza, mia madre, i miei fratelli, insomma la gente dice che non possono essere il volto della lega perché non sono americano, perché non ho la cultura americana.

Mi sono fermato a pensarci. Dovrei avere un po’ più di swag americano, venire in abito alle partite, dovrei essere più ‘americanizzato’? Ma, amico, se non posso essere il volto della lega essendo me stesso, non voglio essere il volto della lega. Tutto qui”

La questione non è certo secondaria per Antetokounmpo: nato ad Atene da genitori nigeriani emigrati, e cresciuto in povertà nella capitale greca, il giocatore dei Bucks si è recentemente dimostrato interessato a riscoprire le sue origini, dichiarando in un’intervista rilasciata a Marc Spears di The Undefeated, di voler andare in Nigeria e riscoprire le sue radici africane.

“Voglio vedere da dove viene la mia famiglia, vedere dove è stata cresciuta mia madre, dove è stato cresciuto mio padre. È molto importante. Spero che i miei figli possano fare lo stesso con me.

Ovviamente avrò dei figli che cresceranno negli Stati Uniti, ma spero che un giorno possano tornare [in Grecia] a vedere dove sono cresciuto, il playground dove giocavo”

Giannis Antetokounmpo rappresenterà la Grecia nella prossima FIBA Basketball World Cup che si terrà in Cina dal 31 agosto al 15 settembre prossimi. La nazionale ellenica è stata sorteggiata nel girone F con Brasile, Montenegro e Nuova Zelanda.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Milwaukee Bucks