Seguici su

Ncaa

NCAA, Zion Williamson mostruoso trascina Duke alla vittoria su Syracuse

Numeri da capogiro per la probabile prima scelta del prossimo draft nella sera del suo rientro dall’infortunio

L’attesissimo rientro di Zion Williamson, dopo il famoso infortunio al ginocchio di 3 settimane fa, si è trasformato in un grande show. Il freshman di Duke infatti, tornato a disposizione nella partita della notte contro Syracuse, ha ripagato tutti i fan dell’attesa mettendo in piedi una prestazione sensazionale e trascinando i suoi alla vittoria nei quarti di finale del torneo ACC.

Dopo aver saltato cinque partite (6 se si conta il match contro North Carolina durante il quale si è infortunato) Williamson ha fatto registrare 29 punti, 14 rimbalzi, 2 assist, 5 palle recuperate, 1 stoppata e soprattutto un irreale 13/13 dal campo.

Una prestazione straordinaria, che ha confermato per l’ennesima volta le doti atletiche e tecniche della probabile prima scelta assoluta del prossimo draft. Proprio grazie a Williamson (e ai 23 punti e 6 rimbalzi di RJ Barrett) Duke è riuscita a superare una pur combattiva Syracuse per 84-72, e procederà ora allo scontro con North Carolina. Contro i Tar Heels Duke ha perso entrambi i precedenti in questa stagione, ma giocando sempre senza Zion.

Williamson, che rientra dall’infortunio causato dalla rottura della sua scarpa Nike, ha indossato stanotte un paio di Kyrie 4, modificate specificamente per sostenere meglio il suo fisico.

I giocatori di Syracuse hanno tentato in tutti i modi i frenare Zion, ricorrendo anche a piccole scorrettezze: è il caso di Frank Howard, che all’inizio della partita, mentre il freshman tornava in difesa dopo aver realizzato una schiacciata, ha allungato un piede per sgambettarlo. Williamson è comunque rimasto in piedi e l’episodio non ha avuto alcun tipo di conseguenza.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Ncaa