Seguici su

Milwaukee Bucks

NBA, multa di 25.000 $ a Marc Lasry per i commenti su Anthony Davis

Il co-proprietario dei Bucks avrebbe violato il regolamento anti-tampering della lega

Quella contro il tampering sta diventando una crociata per la NBA, e a farne le spese stavolta è il multimilionario Marc Lasry.

Secondo quanto riportato da Malika Andrews di ESPN, il co-proprietario dei Milwaukee Bucks si sarebbe visto recapitare una multa da 25.000 dollari da parte della lega per i commenti rilasciati in una recente intervista a riguardo di Anthony Davis.

In quell’occasione Lasry stava commentando la notizia secondo cui Milwaukee sarebbe stata una delle quattro franchigie (insieme a Lakers, Clippers e Knicks) con le quali Anthony Davis avrebbe voluto firmare un’estensione contrattuale a lungo termine. Il co-proprietario dei Bucks aveva dichiarato:

“Ho visto la notizia e penso che sia grandioso. Questo è un po’ quello che vogliamo. Vogliamo che i giocatori vengano a giocare a Milwaukee. E una parte di questo sta nel fatto che quando vinci, e raggiungi uno standard di eccellenza, la gente lo vede. La gente vuole vincere. Non fa differenza essere a Milwaukee, a New York o a L.A. Il solo obiettivo è vincere. Allora noi speriamo che ci siano giocatori come Anthony Davis e altri che vogliano venire a Milwaukee”

Dichiarazioni che avrebbero violato il regolamento della lega, che ha quindi subito provveduto a recapitare una multa al loquace Lasry.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Milwaukee Bucks