Seguici su

Boston Celtics

Mercato NBA, preoccupazione a Boston: Kyrie Irving potrebbe non rinnovare!

Nonostante le rassicurazioni estive sulla sua permanenza, l’ex Cleveland potrebbe decidere di firmare altrove

Kyrie Irving e i Boston Celtics. Doveva essere una storia d’amore a lungo termine, con l’ex Cavs che in estate aveva detto di essere andato nel Massachusetts per rimanerci a lungo.

Invece, stando a quanto riportato da Chris Haynes, la guardia potrebbe non rifirmare con i biancoverdi dopo essere uscito dal suo attuale contratto a luglio. Oltre al danno la beffa quindi: Kyrie Irving e il suo contratto in Rose Rule sono il principale motivo per il quale Boston si ritrova esclusa, almeno momentaneamente, dalla corsa ad Anthony Davis.

Una squadra non può infatti avere a roster più di un giocatore in Rose Rule acquisito via trade, e i Celtics hanno prelevato Irving da Cleveland proprio in una trade nel 2017. Boston non può quindi fare un’offerta per Davis a meno che essa non includa Irving stesso, o dopo che il cinque volte All-Star abbia firmato un nuovo accordo, come si riteneva che avrebbe fatto uscendo dal contratto nella prossima free agency.

L’incertezza sul futuro di Irving sarebbe tra i fattori principali per i quali Boston non sarebbe la destinazione più gradita per Davis, sempre secondo Haynes.

Commento

Commento

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisement
    Advertisement
    Advertisement

    Altri in Boston Celtics