Seguici su

Miami Heat

NBA, Dion Waiters stanco di aspettare in panchina

La sonora sconfitta rimediata nella notte dai Miami Heat, asfaltati dai Milwaukee Bucks per 124-86, ha fatto saltare i nervi a tutti, in primo luogo a Dion Waiters.

La guardia ex Cavs e Thunder, alla sua terza stagione a South Beach, si è pubblicamente e aspramente lamentato con la stampa riguardo ai pochi minuti di gioco riservatigli da coach Erik Spoelstra. Queste le parole di Waiters, riportate da Barry Jackson del Miami Herald:

“Fan***o la pazienza! Voglio giocare. Sono già stato abbastanza paziente. Per che cosa dovrei aver pazienza? Dai amico! Sono stato paziente, penso che tutti lo sappiano. Basta. Cosa stiamo aspettando? Ci sono, fatemi giocare!”

Waiters è rientrato il 2 gennaio dopo un’assenza durata un’anno a seguito di un intervento chirurgico alla caviglia, e fino ad adesso ha giocato pochi minuti (22 complessivi) in 5 apparizioni stagionali, mettendo insieme 7 punti di media.

Nonostante le forti dichiarazioni a mezzo stampa, Waiters non sembra voler parlare direttamente della questione né con Spoelstra, né con nessun altro esponente dell’organizzazione:

“Io non parlo proprio con nessuno!”

Si attendono reazioni da parte degli Heat.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat