Seguici su

News NBA

NBA, Raptors: “Nessuna preoccupazione sul futuro di Kawhi”

Il General Manager della franchigia canadese avrebbe ammesso di non prestare attenzione alle già innumerevoli lusinghe da parte di altri team per Kawhi Leonard

Non è certo un segreto che Kawhi Leonard sarà uno dei free agent più ricercati della prossima offseason, ma a quanto pare i Toronto Raptors sembrano più concentrati all’oggi che al domani.

Nonostante infatti l’interesse da parte di moltissime franchigie Nba sia già notevole (su tutte quello di Lakers e Clippers), i canadesi cercano di non pensare troppo a quello che sarà il futuro della propria Star, focalizzandosi piuttosto sul rendere la stagione in corso la più produttiva possibile.

“Penso che la cosa più importante per noi sia essere consapevoli di chi siamo come organizzazione e ciò che possiamo dare [a Kawhi],”

ha detto il GM Bobby Webster durante un’apparizione su “First Up” di TSN, secondo Blake Murphy di The Athletic.

“Vogliamo concentrarci su ciò che stiamo facendo con Kawhi ora, sul suo adattamento qui, sulla sua salute e sull’integrazione nel team. Come avete visto, la sua crescita è già stata esponenziale e ci aspettiamo ancora di più.”

Sin dal primo incontro con Leonard lo scorso luglio infatti, l’organizzazione dei Raptors è sempre stata in comunicazione con lui, cercando di capirne – e soddisfarne – le esigenze principali.

“Credo che il punto principale sia quello di tenerlo in salute,”

ha poi aggiunto Webster.

“Ce lo ha detto fin dal primo giorno che la salute è di estrema importanza per lui, quindi stiamo cercando di essere attenti, di ascoltarlo, spingerlo, e fare tutto ciò che è in nostro potere per garantirgli un grande futuro.

Pensiamo che il nostro personale medico sia il migliore che ci sia nell’NBA e questo è un enorme vantaggio per noi. E poi quello che succederà in campo sarà decisivo: questa squadra ha la possibilità di fare un rumore serio nella lega.”

In 25 partite con la maglia di Toronto, Leonard ha già raggiunto il massimo in carriera in punti (26.4) e rimbalzi (8.5), guidando la sua nuova squadra al record Nba (24-9) migliore di tutta la lega.

 

Leggi anche:

NBA, Doc Rivers spera che la prima maglia ritirata dai Clippers sia quella di DeAndre Jordan

NBA, Jokic è il favorito per l’MVP secondo Charles Barkley

NBA, Rockets: Chris Paul si ferma ancora

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA