Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Steve Kerr: “E’ difficile mantenere la concentrazione alta quando rimani al vertice a lungo”

Nel corso dell’ultima notte NBA, i Golden State Warriors hanno subito l’ennesima sconfitta in regular season per mano dei Toronto Raptors, attualmente in testa alla Eastern Conference.

L’allenatore degli Warriors, Steve Kerr, ha ammesso come possa essere difficile per la sua squadra, che è considerata a stragrande maggioranza la franchigia favorita al titolo e per completare un three-peat, riuscire a dare il meglio ogni sera dopo diversi anni passati ai vertici della lega.

Difendiamo un titolo, è un’atmosfera diversa. È una sensazione diversa rispetto a quando sei una franchigia in ascesa come Toronto o come Milwaukee, come lo eravamo noi stessi alcuni anni fa. È sempre più difficile mantenere la concentrazione alta ad ogni partita, e quindi può capitare che ci siano certe notti in cui sentiamo di non avere quell’energia, e se giochi nell’NBA, lo capisci immediatamente. Non è una scusa, è solo una realtà, non abbiamo messo in campo l’energia richiesta per vincere.

I Raptors hanno battuto i Golden State Warriors alla Oracle Arena senza nemmeno l’ausilio di Kawhi Leonard per 113-93.

Leggi anche:

Risultati NBA: Toronto sbanca la Oracle Arena. Davis abbatte i Thunder, Irving la vince all’overtime

NBA, James Worthy: “Non capisco chi non vuole giocare con LeBron”

NBA, meglio i Lakers di Shaq o gli Warriors di Steph? Loro due hanno le idee chiare

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors