Seguici su

L.A. Clippers

NBA, Gallinari: “Voglio continuare ad essere un leader per la mia squadra”

L’azzurro di Graffignana è diventato ormai il volto dei Los Angeles Clippers, cosa che sembrerebbe spronarlo ad ottenere risultati sempre più alti

Direttamente dagli USA, Massimo Lopes Pegna – corrispondente per la Gazzetta dello Sport – ha potuto recentemente intervistare un convalescente Danilo Gallinari, apparso in ogni caso molto carico e fiducioso per questa sua nuova stagione in maglia Clippers:

“Nel nostro spogliatoio sono tutti molto euforici. Siamo una grande squadra quest’anno ed abbiamo forse la panchina più efficiente dell’intera lega, basti guardare a quello che stanno combinando in campo Lou Williams e Montrezl Harrel.

Personalmente però, faccio parte di quell’1% di giocatori che dopo una partita butta immediatamente il foglio delle statistiche. So cosa posso fare in campo, e il mio obiettivo è quello di vincere il titolo Nba durante i prossimi anni; insomma, spero di giocare almeno altre 5-6 stagioni per provarci, ma so che è complicato. 

Realisticamente in ogni caso, vorrei continuare ad essere l’uomo franchigia per la mia suadra, un leader su cui fare affidamento per raggiungere i traguardi più alti.”

Queste le parole di Danilo, che attualmente sta vivendo senz’ombra di dubbio la sua miglior stagione da quando ha messo piede in territorio americano. Il 30enne lodigiano infatti sta viaggiando a 18.6 punti e 5.7 rimbalzi di media durante le prime 16 partite disputate, tirando con un fantastico 44% dall’arco dei tre punti e col 95% dalla lunetta.

Prima di concludere l’intervista poi, il Gallo si è lasciato sfuggire un commento sulla sua adorata Olimpia Milano, che finalmente si sta rivelando competitiva anche in Europa:

“Squadra costruita con attenzione, e i risultati infatti si vedono. Fare bene in EuroLeague è vitale per una società come quella di Milano, che attualmente dimostra di essere cresciuta molto grazie ad un bel gioco e le tante vittorie in trasferta.”

 

Leggi anche:

NBA, Teodosic ne ha abbastanza e vuole tornare in Europa

NBA, Kyrie Irving si scusa per aver “insultato” il giorno del ringraziamento

10 spaventosi infortuni avvenuti durante una partita NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers