Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Embiid dominante trascina i 76ers, importanti vittorie anche per Lakers, Rockets e Spurs

Otto partite nella notte NBA: i Lakers guidati da LeBron vincono a Portland. Continua il momento magico dei Nuggets, mentre i Celtics cadono contro i Pacers. Seconda vittoria di fila per i Rockets

(3-6) Atlanta Hawks 123-118 Miami Heat (3-5)

Vittoria per gli Atlanta Hawks, che trascinati da Trae Young battono i Miami Heat, privi di Dragic. Primo tempo ad alto punteggio, con le due squadre che sparano da tre con ottime percentuali: i padroni di casa rimangono sempre avanti, con gli Heat che vanno sotto anche di 11 prima di rimontare e chiudere la prima frazione sotto di 6 (68-74). Nella ripresa le difese alzano la loro intensità ma sono sempre gli Haws a comandare la gara: si entra nell’ultimo quarto con la gara però ancora tutta da decidere. Richardson, in super serata, e Winslow riportano sotto gli Heat e la gara si fa punto a punto. Gli Hawks si aggrappano a Trae Young, con Miami che trova punti preziosi anche da Winslow. Sul 118 pari Vince Carter trova il jumper del vantaggio per gli Hawks, Bazemore l’azione dopo porta i suoi a +4 con gli Heat che alzando definitivamente bandiera bianca con due turnover consecutivi.

Per gli Hawks super serata di Trae Young, che chiude con 24 punti, 15 assist e 6 rimbalzi. 15 punti per Prince e Dedmon, 12 per Huerter e Carter. In casa Heat 32 per Richardson: Winslow ne mette 15 con 10 rimbalzi e 8 assist e 19 dalla panchina per Wade.

 

(5-5) Charlotte Hornets 126-94 Cleveland Cavaliers (1-8)

Dominio degli Hornets, che spazzano via in casa i Cleveland Cavaliers con un super secondo tempo. La partita allo Spectrum Center è equilibrata solo nel primo tempo, con i padroni di casa che provano più volte a trovare la fuga giusta, con i Cavs però che rimangono ben in partita (59-52 il punteggio al riposo per Charlotte). La ripresa però è un monologo Hornets, con Cleveland che rimane negli spogliatoi. Il terzo quarto chiude già la gara, con Charlotte che piazza 34 punti e vola sul +20. I Cavs alzano bandiera bianca e gli ultimi 12 minuti servono solo per le statistiche con gli Hornets che toccano più volte i 30 punti di vantaggio.

Per gli Hornets ben sette uomini in doppia cifra: top scorer con 19 punti Jeremy Lamb, 18 per Kemba Walker, 16 per Monk uscendo dalla pancha e 12 per Bridges. In casa Cavaliers, 13 per Clarkson, 14 per JR Smith e 11 per Dekker e Korver.

 

(6-2) San Antonio Spurs 109-95 New Orleans Pelicans (4-5)

Importante vittoria per gli Spurs, che battono senza problema in casa i New Orleans Pelicans che dopo un super avvio di stagione collezionano la quinta sconfitta in fila. La squadra di Popovich parte forte, e trascinata dai soliti DeRozan e Aldridge incanala la gara subito sui giusti binari. Il +7 del primo quarto diventa +19 all’intervallo con i Pelicans che non sembrano avere la armi per contrastare gli Spurs. Nella ripresa troviamo una timida reazione degli ospiti, che spinti da Holiday e Mirotic provano a rientrare in partita. San Antonio è però brava a controllare il tentativo di rimonta ospite, che si erano riportati sul -10, riuscendo a portare a casa facilmente la gara grazie anche ai punti della panchina guidata da Mills e dal nostro Belinelli.

Per gli Spurs 26 punti per DeRozan, 22 con 12 rimbalzi per LaMarcus e 15 a testa per Cunningham e Mills. Il nostro Belinelli chiude a 14. Per i Pelicans 29 con 8 assist di Holiday, 22+16 per Mirotic e 17 di Anthony Davis.

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA