Seguici su

News NBA

NBA, expansion team a Seattle? Non prima del 2025

Seattle dovrà aspettare ancora

A distanza di dieci anni dall’ultima volta, la NBA si appresta a tornare a Seattle per una partita di pre-season (Golden State-Sacramento in programma nella notte). Tuttavia, la  speranza di rivedere una franchigia in pianta stabile a Emerald City è destinata – per ora – a rimanere tale.

Recentemente, si legge in un report a cura di Brian Windhorst di ESPN, il Seattle City Council ha dato il via libera per una ricostruzione a carico di privati della storica KeyArena e la città in linea teorica dovrebbe disporre di una struttura all’avanguardia entro fine 2020 – inizio 2021, in grado di ospitare sia NHL che NBA.

Nell’ultimo Board of Governors, periodico incontro tra i proprietari, il tema expansion team è rimasto in sospeso: con tutta probabilità se ne riparlerà concretamente non prima del 2025, quando verranno rinegoziati i diritti TV.

Altra opzione percorribile per le varie cordate interessate a entrare nel business è quella di una relocation di una franchigia già esistente, Memphis Grizzlies in testa. L’accordo di concessione del FedEx Forum presenta, secondo indiscrezioni, una clausola di uscita esercitabile dalla franchigia nel 2021, in linea con le tempistiche stimate per il completamento dei lavori in quel di Seattle, ma l’attuale proprietà non sembra aver intenzione di farsi da parte.

 

Leggi anche:

NBA, LeBron spinge Ingram: “È il suo anno”

NBA: DeMarcus Cousins lascia Nike e firma con Puma

Thunder: Andre Roberson out ancora 2 mesi

NBA: Kyrie Irving giura fedeltà ai Boston Celtics

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA