Seguici su

L.A. Lakers

NBA: LeBron è il favorito dei bookmakers per il titolo di MVP

Ecco le quote per i principali candidati al titolo di MVP: LeBron è il primo, c’è anche Irving

LeBron James non vince il titolo di MVP della stagione regolare da cinque anni, ma secondo i bookmakers quest’anno, il primo in maglia gialloviola, può essere quello giusto per conquistare nuovamente il premio.

James è il favorito per l’ambito riconoscimento, seguito a ruota da Anthony Davis, che dopo la partenza di Cousins direzione Oakland è diventato nuovamente il perno fondamentale dei Pelicans, e Giannis Antetokounmpo, da cui dipendono per intero le sorti dei Milwaukee Bucks. Di seguito, la classifica dei primi nove giocatori con le relative quote:

  • LeBron James (3.33)
  • Anthony Davis (4.50)
  • Giannis Antetokounmpo (5.00)
  • James Harden (6.50)
  • Kevin Durant (10)
  • Stephen Curry (12)
  • Joel Embiid (15)
  • Kyrie Irving (15)
  • Russell Westbrook (16)

Nessuna sorpresa fra i nomi, che è praticamente una lista dei leader tecnico-carismatici delle migliori squadre NBA. L’unica ‘sorpresa’ è forse il nome di Joel Embiid, solamente alla sua terza stagione NBA ma già in grado di spostare gli equilibri di un’intera franchigia, insieme a Ben Simmons (che in questa graduatoria non ci sarebbe stato poi così male).

Colpisce anche l’inserimento di Kyrie Irving, al rientro da un lungo stop che lo ha tenuto fuori per tutti i Playoff scorsi. Il numero 11 dei Celtics però ha già le idee chiare sulla nuova stagione.

Leggi anche:

L’NBA vieterà l’uso delle nuove scarpe “Yeezy” create da Kanye West

NBA, Kyrie Irving si scusa per aver affermato che la Terra fosse piatta

Philadelphia 76ers Preview: The Process alla conquista dell’Est

Commento

Commento

  1. Giorgio

    03/10/2018 16:28

    Embiid sinceramente come candidato MVP non ce lo vedo ancora, Anthony Davis è proprio di un altro livello.
    Lebron è da considerare sempre tra i candidati, finchè non inizierà a dare segnali di decadimento atletico e a giocare 30 minuti.
    Westbrook ha già dato il meglio, Harden ha appena vinto ed è difficile che si riconfermi il più forte in assoluto, Curry è sempre un fuoriclasse, ma ha ceduto ormai il ruolo di leader a Durant.
    Secondo me è una sfida tra Davis, Antetokoumpo e Durant, con Irving come possibile outsider e Lebron per motivi noti.
    Kyre è il leader di una squadra che punta al titolo e in una Boston che gioca di squadra, dove ognuno ha un ruolo ben definito e lotta generosamente per i compagni, rappresenta la variabile impazzita.
    Irving ha carta bianca per l’attacco e continua a migliorare nel ball handling, dove già non ha rivali e può provare a fare la sua stagione migliore in assoluto.
    A meno che Tatum non bruci ancor più velocemente le tappe e non si metta già a guidare l’attacco biancoverde, vedo Irving determinato a fare una stagione memorabile e a lottare per l’MVP.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers