Seguici su

News NBA

Le matricole NBA votano il loro favorito al premio di Rookie of the Year

Ex aequo tra DeAndre Ayton e Collin Sexton. Ma è dal 2007 che la previsione viene sbagliata

Come ogni estate, ai prossimi rookie è stato chiesto, attraverso il Rookie Survey, di esprimere una preferenza su svariati temi del mondo NBA. La domanda più scottante è quella di selezionare quello che secondo i giocatori al primo anno sarà il migliore, quello insignito a fine stagione 2018-2019 del premio di Rookie dell’Anno. I risultati sono stati piuttosto sorprendenti. A vincere, infatti, un ex aequo:

  • 1. DeAndre Ayton, Phoenix | 18%
    Collin Sexton, Cleveland | 18%
  • 3. Luka Doncic, Dallas | 9%
    Kevin Knox, New York | 9%
  • 5. Mohamed Bamba, Orlando | 6%
    Devonte’ Graham, Charlotte | 6%
    Michael Porter Jr., Denver | 6%
    Trae Young, Atlanta | 6%

Altri rookie ad aver ricevuto voti: Marvin Bagley III, Sacramento;  Troy Brown Jr., Washington; Wendell Carter Jr., Chicago; Hamidou Diallo, Oklahoma City; Harry Giles, Sacramento; Jaren Jackson Jr., Memphis; Lonnie Walker IV, San Antonio.

L’anno scorso, ricorda John Schuhmann di NBA.com, le matricole avevano votato Dennis Smith Jr. col 26% delle preferenze, sbagliando del tutto la previsione. È dal 2007, ovvero dalla primissima edizione di questo particolare sondaggio, che i rookie sbagliano la previsione. Allora scelsero Kevin Durant, che effettivamente vinse, qualche mese dopo, il premio di Rookie of the Year. L’errore più grossolano è forse quello del 2015, quando il 42% de giocatori al 1° anno scelse Jahlil Okafor. L’ultimo ex aequo accadde nel 2013, quando né CJ McCollum né Victor Oladipo vinsero poi il premio individuale.

 

Leggi anche:

NBA, Manu Ginobili sta pensando al ritiro

NBA, Odom svela di aver avuto 12 ictus e 6 infarti durante il coma

Italbasket, Gallinari dice no alla Nazionale: “Mi preparo per i Clippers”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA