Seguici su

News NBA

NBA, Odom svela di aver avuto 12 ictus e 6 infarti durante il coma

L’ex giocatore dei Los Angeles Lakers ha rivelato alcuni dettagli molto duri riguardanti la sua salute durante il periodo di coma del 2015. Ecco le parole dell’ex campione NBA

Lamar Odom

Il recente passato di Lamar Odom pesa ancora un macigno sull’ex giocatore NBA dei Los Angeles Lakers. Ora, però, sembra che il periodo nero sia finalmente alle spalle. Nel 2015, lo ricordiamo, l’ala ha vissuto uno dei momenti più difficili a causa della sua dipendenza da droghe che lo hanno portato in fin di vita prima di essere stato ‘recuperato’ in extremis dai medici.

Durante la trasmissione “Cold As Balls” condotta da Kevin Hart, Odom è tornato su quel periodo svelando alcuni particolari, molto duri, della sua degenza:

“Ho superato totalmente la dipendenza. Ogni giorno che passa mi sento meglio: è sempre un bel giorno se sei vivo, considerando che l’altra alternativa è la morte. Se ho realizzato di essere stato vicino alla morte? Sì, tutti i medici che mi hanno visitato mi hanno detto che sono un miracolato. Durante il coma ho avuto 12 ictus e sei arresti cardiaci.”

Per capire come mai si sia ‘perso’ nella strada della tossicodipendenza, Kevin Hart ha quindi domandato all’ex campione NBA se l’ambiente di Los Angeles avesse pesato in qualche modo sul suo stato d’animo:

“No, no. È stata tutta colpa mia. Ho preso delle decisioni sbagliate, questo è tutto. Sicuramente una delle ragioni per cui ho cominciato ad assumere drago è stata l’ansia: ho sempre sofferto d’ansia. Se ci pensi è pazzesco, perché mi sono guadagnato da vivere giocando davanti a 20.000 persone. Eppure ho sempre avuto problemi di ansia.”

Poi sul ruolo della moglie, Khloé Kardashian, sempre rimasta vicina a Odom anche durante il periodo di come, chiosa l’intervista:

“Il fatto che Khloé mi sia rimasta vicino, nonostante tutto, ha avuto grande importanza per me. Io ho due figli, di 19 e 16 anni, e un terzo in paradiso [Lamar ha avuto un terzo figlio con l’ex compagna Liza Morales, che morì all’età di sei mesi nel lontano 2006, ndr].”

 

Leggi anche:

Lamar Odom si lancia nel business della marijuana

Lamar Odom: tutte le volte che sono morto

Lamar Odom, un giorno di contratto per essere un Laker per sempre

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA