Seguici su

L.A. Lakers

NBA, LaVar Ball: “Alcuni giocatori non si possono allenare”

Ennesima dichiarazione sopra le righe del padre di Lonzo Ball

Tra le profezie di LaVar Ball, va aggiunta quella di aver predetto lo scorso anno che LeBron James si sarebbe unito a suo figlio Lonzo ai Los Angeles Lakers.

Intervistato nella giornata di ieri, alla domanda su quale approccio si sarebbe dovuto tenere per allenare al meglio la squadra, il fondatore della Junior Basketball Association ha offerto approfondimenti più audaci.

“A volte il miglior allenamento è non provare ad allenarli proprio e lasciare che facciano quello che fanno: alcuni giocatori non li puoi allenare. È impossibile allenare LeBron James e mio figlio Lonzo. Capiscono il gioco, sono intelligenti, capiscono. Puoi avere qualche input di ciò che vedi all’esterno, ma anche il capitano della nave sa come fare quello che fa. Questo è ciò che rende queste persone speciali. Il QI di Lonzo è così alto e il QI di LeBron è così alto che sono quasi complementari.”

LaVar Ball ha inoltre aggiunte che, se la franchigia ingaggiasse i suoi altri due figli LiAngelo e LaMelo, non ci sarebbe più scampo per i Golden State Warriors.

“Con i miei ragazzi e LeBron, che è il giocatore preferito del mio ragazzo, giocherebbero così velocemente e la chimica sarebbe cosi alta che potrebbero battere i Golden State Warriors. I miei ragazzi potrebbero battere facilmente quella squadra, dato che giocano più velocemente di loro.”

 

Leggi anche:

Mercato NBA, Richard Jefferson vuole giocare ancora

Mercato NBA: i Lakers prendono anche Michael Beasley

Mercato NBA: Jalen Brunson firma un pluriennale a Dallas

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers