Seguici su

Mercato NBA 2018

NBA, Wizards: è Noel il sostituto di Gortat?

Noel sarà unrestricted free agent, dopo un biennio deludente in maglia Mavs

Noel

I Washington Wizards hanno mosso i primi passi in direzione soft-rebuilding. Dopo la controversa selezione dell’ala piccola Troy Brown Jr. al Draft 2018, la squadra capitolina ha finalizzato una trade coi Los Angeles Clippers, accaparrandosi Austin Rivers in cambio di Marcin Gortat. I Wizards hanno così irrobustito la rotazione esterni, indebolendosi però nel reparto centri. Il front office di Washington avrebbe dunque puntato Nerlens Noel, individuato come profilo perfetto per occupare lo spot di pivot titolare.

Noel the Wizard

Come riportato da David Aldridge di NBA.com, Noel ha colpito i Wizards per l’eccellente mix di stazza, rapidità e atletismo. Nelle idee dei Capitolini, il centro ex Kentucky Wildcats ha il toolset per ricalcare quanto fatto dai più quotati Clint Capela, Rudy Gobert e DeAndre Jordan. Noel, rispetto a Gortat, garantirebbe un pacchetto difensivo più completo e una dimensione da rim-protector più affinata, ma andrebbe sgrezzato in attacco (ha comunque solo 24 anni).

I dubbi dei Wizards e delle altre franchigie interessate a puntare sul giocatore – Noel sarà unrestricted free agent in estate – vertono sul consistente numero di infortuni da cui è stato colpito in passato (prima stagione completamente saltata, 55 partite di media all’anno giocate da lì in avanti) e sulla dubbia attitudine messa in mostra a più riprese. Noel, che sembrava un prospettone ai tempi dei Sixers, ha fallito in maglia Mavericks (6 punti di media in 18 minuti a gara, 52 partite in tutto in 2 anni). Coi Mavs ha avuto anche significative grane contrattuali, che ne hanno minato ulteriormente il valore.

In estate sarà unrestricted free agent: chi riuscirà ad accaparrarselo si assicurerà un rim-protector potenzialmente d’élite a un prezzo, si suppone, scontato (sempre che Noel non s’impunti di nuovo, chiedendo cifre esose). I Wizards hanno disperato bisogno di svecchiare il roster e di renderlo più dinamico e verticale. Riusciranno a fare la magia?

 

Leggi anche:

Danny Green esercita la player-option

McGee vuole restare ai Warriors a vita

Favors dovrebbe rimanere ai Jazz

News NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2018