Seguici su

Mercato NBA 2019

Mercato NBA: Kyle O’Quinn dice no alla player option, sarà free agent

Il centro dei New York Knicks avrebbe deciso di uscire dal contratto con la propria squadra per tentare la fortuna con la prossima free agency

Secondo quanto riportato nelle ultime ore da Adrian Wojnarowski di ESPN, Kyle O’Quinn avrebbe deciso di rinunciare ai 4.2$ milioni presenti nel suo attuale contratto con i Knicks (validi per la stagione 2018-19) al fine di testare l’imminente mercato NBA.

L’ex Orlando Magic ha collezionato – nelle sue tre stagioni a New York – 7.1 punti, 6.1 rimbalzi e 1.3 stoppate di media a partita, tirando con il 58.2% dal campo in soli 18 minuti di utilizzo. Numeri piuttosto notevoli dunque quelli di O’Quinn – specie in rapporto al tempo speso sul parquet – che contribuiranno e non poco ad un probabile aumento del suo stipendio dal prossimo primo di Luglio.

“Credo che abbia avuto un grande anno, probabilmente il migliore della carriera. Si è guadagnato tutti i minuti che ha giocato ed è stato fondamentale per noi.”

Così lo aveva descritto Jeff Hornacek, ormai suo ex allenatore, in un’intervista fatta ad Ian Bagley di ESPN lo scorso Aprile.

Ad ogni modo, non sono ancora state rese note le squadre potenzialmente interessate al numero 9 dei Knicks, che presumibilmente però sarà chiamato a ricoprire lo stesso ruolo avuto in questi anni con la franchigia della Grande Mela.

 

Leggi anche:

Mercato NBA, Dedmon esercita la player option e resta agli Hawks

NBA, i Cavs non hanno intenzione di cedere Kevin Love

NBA, Dwight Howard va ai Brooklyn Nets

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019