Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Steve Kerr: “Ci stiamo comportando come se Iguodala non fosse disponibile”

Fermo da dopo Gara 3, Andre Iguodala vede allontanarsi sempre di più le possibilità di ritornare in campo per la decisiva Gara 7

Iguodala

Così come gli Houston Rockets con Chris Paul, anche i Golden State Warriors stanno affrontando le ultime sfide di queste Conference Finals con un importante giocatore infortunato, ossia Andre Iguodala.

Il #9 dei giallo blu, dopo aver saltato Gara 6 stanotte, rimane in forte dubbio per la partecipazione alla decisiva Gara 7 e anche le parole di Coach Steve Kerr lasciano presagire che un recupero lampo è molto complicato:

“Stiamo lavorando partendo dal presupposto che lui non giochi, ma si tratta di un infortunio day-to-day. È una contusione, non ci sono tempi di recupero, dipende tutto da come si sentirà lui, noi non possiamo saperlo. Quindi continueremo a discuterne giorno dopo giorno e vedremo cosa succederà.”

Quella di stanotte è stata la terza partita consecutiva saltata da Iguodala, infortunatosi dopo uno scontro in Gara 3 con James Harden, e al suo posto è stato Kevon Looney a partire nel quintetto titolare. A prescindere dalla presenza dell’ex Nuggets, i Warriors partono favoriti dai bookmakers per la vittoria in Gara 7, vedremo se Steph Curry e compagni riusciranno a rispettare i pronostici oppure se, dopo 3 finali consecutive, James Harden e i suoi Rockets riusciranno ad interrompere l’egemonia ad Ovest degli Warriors.

 

Leggi anche:

NBA, ufficiale l’assenza di Kevin Love per Gara 7

NBA, Rockets: sempre meno probabile la partecipazione di Chris Paul a Gara 7

NBA, Marcus Smart: “Gara 7 sarà un vero combattimento tra cani”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors