Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Barkley su Green: “Vorrei prenderlo a pugni in faccia”

Dichiarazioni scottanti nella notte NBA, che vedono protagonisti l’analista di TNT e il numero 23 dei Golden State Warriors

Non le manda certo a dire Charles Barkley, che al termine del primo quarto di gioco di Gara 2 tra Warriors e Pelicans sfrutta la pausa per commentare con i colleghi di TNT il faccia a faccia tra Rajon Rondo e Draymond Green, mostrando una certa ‘antipatia’ per il giocatore della Baia.

“Vorrei proprio prenderlo a pugni in faccia, davvero lo farei!”

Queste le parole dell’Hall of Famer, evidentemente contrariato dal comportamento in campo dell’Orso Ballerino; non c’è voluto molto però prima che testuali commenti giungessero alle orecchie del diretto interessato, che nel post partita (vinta dai suoi 121-116) non ha esitato a rispondere a tono:

“Sapete, molti parlano in TV. È facile quando sei dietro ad uno schermo, ma io mi chiedo.. se davvero credi in qualcosa, perché non la fai? (Charles) Mi ha visto milioni di volte, ma non mi è mai arrivato nessun pugno da parte sua. Quindi, se non hai coraggio di farlo quando mi vedi ti conviene stare zitto e non parlarne. È un po’ come quelli che twittano ‘Ti farò a pezzi’, e poi nella realtà non si fanno mai vedere!”

Green ha voluto poi parlare ai microfoni di The Athletic rivolgendosi direttamente al canale di TNT, dichiarandosi molto amareggiato per le dichiarazioni fatte da un loro collega in prima serata:

“Credo sia triste, davvero imbarazzante. Specie se penso al presidente di TNT David Levy, che peraltro conosco bene. Insomma, io sono un dipendente della NBA e lui (Barkley) un dipendente di TNT, uno dei più grandi sponsor della lega! Come è possibile che gli venga concesso di dire determinate cose alla TV nazionale? Fossi in loro sarei in imbarazzo e risolverei subito questo problema.”

Insomma, uno scambio di battute che non sa ancora di tregua tra l’ex 76ers e l’ala dei Warriors, che dal canto suo però sta giocando probabilmente la miglior pallacanestro della stagione, contribuendo con un totale di 36 punti, 24 rimbalzi e 23 assist alle due vittorie di Golden State su New Orleans. Che le critiche di Barkley si tramuteranno in ulteriore carica per Draymond? Non resta altro che attendere Gara 3, in programma nella notte tra venerdì e sabato!

 

Leggi anche:

NBA, Drake si scontra con Kendrick Perkins

NBA, Curry torna da sesto uomo d’eccezione

Favola Andre Ingram

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.