Seguici su

Houston Rockets

Rockets e T-Wolves sfiorano la rissa, espulso Gerald Green

Alta tensione tra Gerald Green, Chris Paul e Gorgui Dieng in quel di Minneapolis, che ha visto il numero 14 texano abbandonare in anticipo la partita

Match in fiamme nella notte al Target Center, Minnesota, con i Rockets in controllo 109-96 sui padroni di casa a dieci minuti dal termine dell’incontro.

A scatenare il tutto sarebbe stato un fallo di Chris Paul ai danni di Gorgui Dieng, il quale ha poi ben pensato di spintonare (facendo cadere a terra) l’ex Clippers. Nulla di clamoroso fin qui, non fosse altro che l’intera scena è passata sotto gli occhi attenti di Gerald Green, compagno di squadra di Paul nonché giocatore piuttosto aizzabile, che si è subito gettato addosso al centro dei T-Wolves in difesa dell’amico.

https://twitter.com/ProBBallLive/status/975540035490476032

Risultato?

Vittoria per Houston ma ovvia espulsione per Green, nessun provvedimento invece per Dieng e Paul, il quale però ha rivelato a The Houston Chronicle di voler pagare qualsiasi tipo di contravvenzione venga emessa a carico del compagno di squadra, come segno di riconoscenza per l’aiuto ricevuto in campo.

Green tuttavia è apparso dispiaciuto nel post partita, facendo intendere di aver imparato dal proprio errore:

“Ho solo cercato di aiutare il mio compagno di squadra. Ho visto quello che è successo ed ho subito reagito. Ne ho pagato le conseguenze. Ho imparato la lezione e cercherò di non mettermi nuovamente in una situazione del genere. Spero davvero che passeremo sopra tutto questo.”

 

 

 

Risultati NBA: Westbrook estingue i Raptors; Harden e AD23 sono super

Una settimana con NbaReligion.com | 18 Marzo 2018

LeBron ammette: “Siamo preoccupati per la salute di coach Lue”

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets