Seguici su

All Star Game

Antetokounmpo fedele ai Bucks ad una condizione

Il due volta All-Star ha dichiarato nel post partita che fino a quando Milwaukee agirà con l’intenzione di essere una contender lui non si muoverà dal Wisconsin

C’è un greco all’All Star Game. No non è l’inizio di una barzelletta. Per il secondo anno di seguito The Greek Freak Giannis Antetokounmpo si è meritato la partenza in quintetto nel Team Stephen alla Gara delle Stelle NBA (per diverse settimane ha rischiato di poter anche essere uno dei due capitani). Il nativo di Atene ha giocato la solita partita concreta fatta di schiacciate e giocate spettacolari, chiudendo con 16 punti e 7 rimbalzi, mostrando anche tanta voglia di difendere, sintomo di un giocatore che è sempre pronto a dare il 100% anche in situazioni come queste.

Nel post-partita tra le tante domande ricevute dai media, il nazionale ellenico ha risposto anche a quelle riguardanti il suo futuro ai Milwaukee Bucks:

“Fino a che Milwaukee farà le giuste mosse e noi saremo una contender per vincere il titolo io non andrò da nessuna parte. Questa è casa mia. Questa organizzazione si è presa cura di me fin dal momento in cui mi ha scelto e io ora ho la fortuna di poter ricambiare tutto questo portando gioia ai tifosi e alla città. Per me la fedeltà ha un grosso significato.”

Parole importanti per un giocatore che ricordiamo ha solo 23 anni, nonostante sia già alla quinta stagione NBA, ma che già sente le responsabilità su di sé di una città che lo ha accolto quando aveva solamente 18 anni e veniva dalla Grecia dopo aver vissuto un vita tutt’altro che facile durante la sua adolescenza.

In questa stagione Giannis sta registrando cifre da assoluto candidato MVP: 27.8 punti, 10.4 rimbalzi e 5 assist di media con il 54% dal campo; l’unico tallone d’Achille continua a rimanere il tiro da tre punti che realizza con il 29% e che ancora molto spesso rifiuta in diverse situazioni.

Visto il suo rendimento è normale l’interesse nei suoi confronti da parte di diverse squadre: in estate c’era stato qualche rumors, prontamente smentito dallo stesso giocatore con un tweet che citava la canzone “DNA” di Kendrick Lamar.

https://twitter.com/Giannis_An34/status/883118398695239680

Mentre Magic Johnson è stato addirittura multato dalla NBA per aver parlato del giocatore in maniera sospetta.

Per ora quindi, a meno di stravolgimenti in squadra, difficile che Giannis Antetokounmpo possa muoversi dal Wisconsin, visto anche il contratto che lo vedrà guadagnare $78 milioni per le prossime tre stagioni. Se ne riparlerà quindi probabilmente a luglio 2021 quando il giocatore avrà 26 anni e magari qualche premio personale in bacheca in più.

 

Leggi anche:

All-Star Game: riecco un briciolo di agonismo, Vince Team LeBron

Butler spettatore all’ All-Star Game: “Avevo bisogno di riposare”

Kobe Bryant: “Fui vicinissimo ai Bulls nel 2004”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in All Star Game