Seguici su

Charlotte Hornets

Ufficiale: Hornets, arriva Willy Hernangómez dai Knicks

Spediti O’Bryant e due seconde scelte a NY

Hernangómez

Il mercato NBA, in vista della deadline di domani, si muove. I Charlotte Hornets, alla disperata ricerca di talento giovane da inserire a roster, si sono accaparrati Guillermo “Willy” Hernangómez, da tempo in rotta con i New York Knicks. La franchigia di Michael Jordan, per assicurarsi il centro spagnolo 24enne, ha ceduto il lungo di riserva Johnny O’Bryant e due seconde scelte future (2020 e 2021, come riportato da ESPN).

REBUILDING

Gli Hornets hanno di recente messo l’intero quintetto sul mercato. Compreso il leader Kemba Walker, tra le migliori point guard della Eastern Conference. Charlotte, che sta faticando a trovare acquirenti per i vari Dwight Howard, Marvin Williams, Michael Kidd-Gilchrist e Nicolas Batum, ha uno dei parchi-promesse più desolanti dell’intera NBA. Il “giovane” più interessante presente a roster è, con ogni probabilità, Jeremy Lamb. Lamb che, però, ha quasi 26 anni.

Constatato il fallimento del progetto Kidd-Gilchrist, ottimo difensore mai diventato una credibile minaccia offensiva; rimandato per il momento Malik Monk, guardia 20enne in cui il front office ripone comunque una buona dose di speranze viste le meraviglie messe in mostra al college con la maglia di Kentucky (anche se negli ultimi giorni si è parlato dell’interessamento dei Milwaukee Bucks); Willy Hernangómez diventa di default il nuovo giovane-forte su cui investire in casa Charlotte.

NEW CITY, NEW LIFE

Lo spagnolo, quest’anno misteriosamente scomparso nelle rotazioni di coach Jeff Hornacek a New York, ha fatto vedere ottimi spunti nel finale della scorsa regular season. Le disattenzioni difensive sono lì da vedere. Willy, però, ha il potenziale per diventare una macchina da doppie doppie come il mentore Pau Gasol. Queste le stats per la stagione passata: 8.2 punti, 7 rimbalzi, 1.3 assist e il 53% dal campo, in soli 18.4 minuti di impiego medio. Le cose sono andate a sud nel 2017-2018: solo 26 partite giocate su 55 disponibili, solo 9 minuti di media. 4.3 punti, 2.6 rimbalzi e 0.8 assist le altre voci statistiche principali.

Agli Hornets Henangómez partirà da riserva di Dwight Howard. Sempre che l’ex-Superman non venga scaricato prima della deadline, per dare il via a un rebuilding completo in salsa castigliana.

 

Leggi anche:

Knicks, stagione finita per Kristaps Porzingis

Greg Monroe ai Celtics

Lou Williams rimane ai Clippers

Boston rifiuta l’offerta di Denver per Marcus Smart

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Charlotte Hornets