Seguici su

All Star Game

Durant, Curry e il nuovo All-Star Game; Steph pronto a fare il capitano, KD non interessato

Curry è il giocatore più votato a Ovest; Durant il secondo

Curry

Sfida platonica tra massimi sistemi in casa Golden State Warriors. I due leader della squadra col miglior record della NBA (33-9) – Steph Curry e Kevin Durant – si approcciano con prospettive opposte all’imminente rivoluzione dell’All-Star Game in formato “campetto” (cioè coi capitani che formano le squadre scegliendo a mano a mano i giocatori disponibili). Curry sarebbe più che disposto a essere il leader di una delle due formazioni; Durant, invece, si è detto interessato solo a giocare.

CAPITANO MIO CAPITANO

Ecco il pensiero di KD a riguardo:

Non voglio fare il capitano. Preferirei lo facesse qualcun altro. Mi piace essere un All-Star, ma solo per la parte che concerne il giocare a basket. Il nuovo formato della partita, comunque, è divertente e creativo; credo piacerà ai fan.

Questa la replica di Curry:

Io lo farei volentieri. Il battesimo del fuoco del nuovo sistema. Ho giocato in tanti playground: è sempre meglio essere quello che si sceglie la squadra. Nel basket da strada ti fa sentire rispettato. Credo che pure in versione NBA questa cosa avrà un che di cool. 

I due, guarda un po’, stanno battagliando in cima alla Western per numero di preferenze ricevute dai fan per la Partita delle Stelle. Ieri è uscito il secondo aggiornamento parziale: Curry ha superato Durant ed è al momento il giocatore più votato della conference (con pochissimo margine: 1.369.658 a 1.326.059). I più votati dell’Ovest e dell’Est saranno i capitani delle rispettive formazioni e dovranno comporre il proprio roster attingendo dal pool di starter risultante da preferenze dei fan (50%) e giocatori (50%) e di riserve selezionate dagli allenatori.

Il 18 gennaio saranno svelati i nomi dei capitani. A Ovest sarà Curry a cantare vittoria? O Durant a doversi sobbarcare un onere indesiderato?

 

Leggi anche:

Manu Ginobili votatissimo per l’All-Star Game

Commozione cerebrale per Kris Dunn

Rebuilding time a Buzz City

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in All Star Game

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.