Seguici su

New Orleans Pelicans

DeMarcus Cousins certo di rimanere ai Pelicans anche dopo la Trade Deadline

Intanto prosegue il lavoro ai fianchi di Anthony Davis per convincere il proprio compagno a rifirmare con New Orleans nella prossima free agency

Per DeMarcus Cousins non ci sarà nessuna sorpresa ad aspettarlo da qua all’8 febbraio, ultima data possibile per effettuare scambi. Il centro ex Sacramento è convinto che, nonostante i rumors fatti su di lui e le diverse squadre interessate, continuerà ad essere un Pelicans, almeno fino alla fine di questa stagione.

“Sono a mio agio con questa squadra, siamo una squadra di talento e stiamo facendo molto bene, non credo proprio che ci possano essere delle possibilità di cambiare qualcosa fino a maggio”.

Da maggio poi si aprirà un secondo capitolo tra Cousins e i New Orleans Pelicans, che proveranno in tutti i modi a rifirmare il proprio centro strappandolo alla concorrenza di mezza lega. Per questa missione si sta già dando da fare anche Anthony Davis, convinto che insieme all’ex Kentucky possa formare una coppia vincente per portare in alto la franchigia della Luisiana.

“A.D. mi lancia sempre delle frecciate sulla free agency, ma allo stesso tempo comprende e rispetta la mia situazione. Lo stesso è successo l’anno scorso con Jrue (Holiday). Fa piacere però sentirsi così importanti e ben voluti in squadra”.

Che il rapporto tra DeMarcus Cousins e i Pelicans sia ottimo è sostenuto anche dai numeri e dai risultati: infatti il giocatore sta giocando una delle sue migliori stagioni in carriera con 26 punti, 12 rimbalzi e 5 assist di media, ma sopratutto un coinvolgimento totale nel gioco della propria squadra, che, grazie a lui e alla sintonia trovata con Anthony Davis e il resto del roster, è tornata in zona playoff dopo diversi anni.

Non c’è dubbio che Cousins sarà uno dei pezzi pregiati della prossima free agency e saranno molte le squadre che lo vorranno incontrare per esporgli il proprio progetto e offrirgli un contratto, ma questi New Orleans stanno lavorando bene, nella giusta direzione per far sentire il giocatore al centro del proprio progetto e ben voluto all’interno della loro comunità, come forse non gli era riuscito a Sacramento.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in New Orleans Pelicans