Seguici su

New York Knicks

Knicks, Courtney Lee chiede più attenzione in allenamento

Lee

Se i New York Knicks vogliono trovarsi con il record vincente ad un certo punto della stagione, devono ripartire dalle basi, ovvero dagli allenamenti.

Questo almeno è il pensiero di Courtney Lee che, al termine della sconfitta di questa notte subita per mano dei Boston Celtics, nel post partita del TD Garden ha dichiarato che alcuni suoi compagni hanno poca conoscenza del playbook.

“Abbiamo buttato via molte azioni dove la palla non è stata consegnata in tempo o perché alcuni ragazzi non sono ancora sulla stessa pagina per quanto riguarda la play-calling” ha detto Lee ad Al Iannazzone di Newday “Questa è solo colpa nostra. Dobbiamo prestare più attenzione in allenamento e assicurarsi di eseguire le giocate con più precisione quando giochiamo”

L’ex giocatore, tra le altre, degli Charlotte Hornets è uno dei leader vocali della squadra e, se accetta senza fare troppi drammi che la palla non entri nel canestro al termine di una buona azione, non può fare lo stesso quando analizza le spaziature tenute dalla sua squadra sia nella notte, che nelle prime uscite stagionali .

“Se sbagliamo canestri non è un problema, fa parte del gioco. Ma non essere nella giusta posizione, toglie un tiro migliore ad un tuo compagno. Dobbiamo imparare meglio i giochi del nostro playbook”.

I Knicks sono una delle tre squadre (insieme a Chicago Bulls e Dallas Mavericks) che non hanno ancora vinto una partita. Gli uomini di coach Jeff Hornacek proveranno a cogliere la prima Venerdì quando ospiteranno al Garden i Brooklyn Nets nel “derby” newyorchese.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks