Seguici su

Boston Celtics

Celtics, per Ray Allen i fans dovrebbero essere arrabbiati per la cessione di Thomas

Allen si è lasciato andare a delle dure critiche sulla trade che ha visto coinvolto Thomas e sul modo in cui questa sia stata vista dai fans di Boston.

Isaiah Thomas l’anno scorso, dopo aver giocato una stagione strepitosa in maglia Celtics, era diventato l’idolo dei tifosi del TD Garden; nonostante tutto il piccolo play è stato ceduto ai Cavaliers per arrivare a Kyrie Irving. Questa trade ha molto colpito Ray Allen, ex guardia dei Celtics, finito nel mirino delle critiche dei fans per aver lasciato Boston per accasarsi ai Miami Heat di LeBron James. Prima infatti Allen ha condiviso un aggiornamento Instagram di Caron Butler, contenente una critica sulla mancanza di lealtà da parte delle franchigie Nba verso i giocatori. Soprattutto visto che, come citato da Butler nel post, Thomas aveva giocato l’anno scorso in maglia Celtics il giorno dopo la morte della sorella in un incidente stradale, dimostrando un grandissimo attaccamento alla franchigia.

Poi sempre Ray Allen ha anche aggiunto un commento aggiungendo altre critiche su come i fans vedano in modo diverso le trade fatte dalle squadre e i giocatori che cambiano maglia in free agency. Ecco il commento dell’ex giocatore.

Quando sono le squadra a cedere i giocatori, allora si parla sempre che questo gioco è un business. Dovrebbe essere lo stesso quando un giocatore decide di fare lo stesso e cambiare squadra quando può farlo.

Mi aspetto che i fans dei Celtics siano arrabbiati per questa mossa, perché la franchigia ha dimostrato tutto la sua slealtà verso un giocatore come Isaiah. Lo hanno ceduto ai loro rivali,  i Cavaliers, con cui avete giocato contro nella scorsa finale di Conference! Oh no aspetta, questo è solo business.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics