Seguici su

L.A. Lakers

Lakers, Pelinka si difende: “D’Angelo Russell via? Decisione parte di un piano”

Rob Pelinka, GM dei Lakers, commenta a freddo le ore frenetiche che hanno preceduto il Draft 2017

I nuovi Lakers sembrano avere le idee chiare per quanto riguarda le mosse future e preparano il terreno per una Free Agency, quella 2018, che si preannuncia scoppiettante.

Chiamato  a rispondere della trade orchestrata a ridosso del Draft, il GM Rob Pelinka  non ha mostrato  titubanze e ha difeso la scelta fatta:

Siamo stati capaci di liberare grande spazio salariale. Se tutto va bene, nel luglio 2018 avremo la possibilità di aggiungere due giocatori da massimo salariale alla nostra franchigia.

Come riportato da Baxter Holmes di ESPN, Pelinka  ha poi ribadito gli obiettivi di squadra sul medio-lungo periodo:

Sappiamo che l’obiettivo per questa piazza è competere per il titolo. È ciò che vogliamo fare. Osservando le squadre attualmente al vertice, abbiamo pensato che, per guardarli con occhi di sfida, abbiamo bisogno di due superstar […] che si aggiungano al nostro nucleo di giocatori.  È il nostro piano e metteremo in questo  tutte le energie e il duro lavoro.

La trade ha permesso ai Lakers di liberarsi di uno tra i peggiori contratti dell’ultima Free Agency ed è proprio questo aspetto a lasciare ottimista la dirigenza gialloviola, nonostante la discussa separazione da D’Angelo Russell, selezionato con la 2ª chiamata al Draft 2015.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers