Seguici su

News NBA

Westbrook, altra tripla doppia: raggiunto LeBron

Con i 17 punti, 15 assist e 13 rimbalzi di ieri contro i Pistons, il giocatore di OKC ha messo a referto la 44° tripla doppia in carriera, pareggiando il 23 dei Cavs

westbrook

Ormai l’associazione Russel Westbrook-tripla doppia viene quasi spontanea. Prosegue infatti la stagione statisticamente sovrumana del numero 0 degli Oklahoma City Thunder: la scorsa notte, mettendo a segno la settima tripla doppia della stagione -in 18 partite disputate, percentuale del 39%, una follia-, il leader di OKC ha raggiunto LeBron James nella classifica all-time di triple doppie (44 per entrambi). Ma questo non è il dato più sorprendente.

La cosa che più lascia di stucco è il dato relativo al numero di partite (605) che sono servite a Westbrook per pareggiare il record di James. Bene, Russell ce ne ha messe ben 395 in meno di James.
Westbrook ha infatti 4 anni in meno di LeBron, e ha giocato molte meno partite del numero 23 dei Cavs, anche a causa di una serie di infortuni al ginocchio che ne hanno limitato le presenze in campo. Il prodotto di UCLA, con la partita di ieri sera contro i Detroit Pistons ha toccato quota 605 partite giocate, mentre LeBron l’altro ieri ha festeggiato le 1000 partite giocate in NBA.

La 44° tripla doppia è arrivata ieri notte nella vittoria contro i Detroit Pistons, partita chiusa con 17 punti, 15 assist e 13 rimbalzi. Quindi direte giustamente voi, la sera prima Westbrook stava comodo sul suo letto in un albergo a 5 stelle a tirare il fiato? Neanche per sogno! La notte prima, la point guard dei Thunder trascinava i suoi alla vittoria all’overtime sul campo dei Denver Nuggets, mettendo a referto (guarda un po’) una tripla doppia: 36 punti, 18 assist e 12 rimbalzi in 41 minuti di gioco.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.