Seguici su

Risultati NBA

Prova di orgoglio al Toyota Center, Houston si impone 108 a 98 ed accorcia le distanze a 3-2

 In Texas, nel quinto episodio della serie tra Houston e Portland, a trionfare sono i Rockets che allungano la serie portandosi sul 2 a 3. Finisce 108 a 98, questa volta senza bisogno di supplementari. Ai Blazers non bastano le ottime prove di Matthews e del solito Lillard, per il primo 27 punti, per il secondo 26 con 7 assist ed 8 rimbalzi. Gli uomini di Stotts pagano la serata non brillante di Aldridge che di ferma a soli 8 punti. Per i Rockets fondamentali le prestazioni di Lin autore di 21 punti e di Asik 10 più 15 rimbalzi. Howard ne segna 22 raccogliendo 14 palloni vaganti e Parsons ne aggiunge 20; Harden in ombra tutta la partita si risveglia nel finale e regala ai suoi una speranza per quanto flebile. La serie ora si sposterà in Oregon dove i Blazers avranno la più ghiotta occasione per chiuderla, mentre i Rockets saranno chiamati alla partita della vita se vorranno tornare a giocarsi tutto tra le mura amiche.

PRIMO QUARTO: La partita si apre con i ritmi forsennati impressi dai padroni di casa che vogliono a tutti i costi prolungare la serie. La corsa imposta dai Rockets è sostenuta dai Blazers senza troppe difficoltà e da subito il punteggio decolla. Dopo 6 minuti l’equilibrio è sostanziale come all’interno di tutta la serie e Portland si trova avanti di soli due punti sul 15 a 13. Parsons riesce a segnare un parziale di 5 a 0 costringendo Stotts al timeout sul 24 a 21 per Houston. Il primo quarto di chiude 30 a 27 per Houston. Lillard già in doppia cifra per i Blazers mentre bottino più equamente diviso per i Rockets

SECONDO QUARTO: La seconda frazione si apre con un parziale di 11 a 0 per i padroni di casa che grazie a 5 punti di Daniels si portano sul più 14. I Blazers non tardano a rispondere e a loro volta firmano un controparziale di 7 a 0 ricucendo lo strappo a 34-41. Per ristabilire la doppia cifra di vantaggio ci pensa Harden con un grandissimo canestro con fallo. I Rockets provano l’affondo approfittando delle difficoltà offensive riscontrate da Portland; la tripla mandata a bersaglio da Lin regala il momentaneo +17. In un secondo quarto costellato di parziali e blackout i Blazers infilano una buona striscia di canestri consecutivi guidati dal solito Lillard, tornando sotto la doppia cifra di svantaggio. La frazione si conclude sul 56 a 48 per i Rockets. Per Ripcity sono già 18 i punti di Damian Lillard, mentre per Houston 11 di Parsons e 10 di Lin. A far rumore sono le 9 palle perse per parte, dato in controtendenza trattandosi di due squadre (soprattutto Portland) che, nonostante gli alti ritmi, possono vantare un eccellente trattamento della sfera.

 

TERZO QUARTO: Se da una parte i Rockets vogliono in ogni modo forzare gara 6, dall’altra i Blazers contano di poter chiudere qui la serie per godersi qualche giorno di riposo extra. A battere il primo significativo colpo a favore di quelli dell’Oregon è Matthews che manda a bersaglio due triple consecutive che permettono a Portland di portarsi sul -5. Per i Razzi molto attivo è Asik che a metà terzo quarto è già in doppia doppia con 10 punti e 10 rimbalzi. Proprio il turco permette ai suoi di mantenere un vantaggio di sicurezza, risultando produttivo anche in attacco. Anche in questo episodio le storie tese tra Lopez e Howard non si fanno attendere, il centro dei Blazers atterra l’avversario cinturandolo collo (senza curarsi del pallone): inevitabile il flagrant 1. Dopo la girandola di liberi di Howard è Batum a scaldare gli animi firmando il -5 dalla lunga sul 76 a 71. Lin è in serata per la prima volta nella serie ed inventa un’improbabile canestro battendo la sirena dei 24, a rispondere è Matthews a sua volta dalla lunga. Lin non ci sta e segna subendo il fallo e regalando il +6 ai texani. Il quarto si chiude sul 82 a 77 per Houston. Incredibile prestazione di Matthews che realizza 18 punti nella frazione raggiungendo quota 27.

QUARTO QUARTO: L’insolito go to guy dei Blazers ad inizio ultima frazione è Robin Lopez che, grazie soprattutto a punti dalla lunetta, riesce a mantenere vivi Aldridge e soci. Tra i padroni di casa è decisamente la serata di Jeremy Lin che continua a martellare il ferro avversario cercando di far allungare, in modo decisivo, i suoi. Con 9 minuti da giocare i Blazers hanno dalla loro parte i falli avversari, che infatti sono già in bonus. Batum segna prima dalla lunetta, poi un jumper ed infine ispira Lopez per il -3 Blazers. 91 ad 88 con 8 minuti e spiccioli sul cronometro. Lillard subisce fallo nella propria metà campo e dalla linea della carità regala il -1. Le squadre restano a strettissimo contatto anche se Portland continua ad inseguire. Harden segna il primo canestro del secondo tempo a quattro minuti dalla fine e subito dopo realizza la tripla del più 5. 103 a 98. A due minuti dal termine il canestro di Jones regala il più 7 ai texani. Harden va in lunetta con 1 minuto e 30 da giocare e fa 2/2. Lillard forza da 3 punti ma viene stoppato dal barba. Finisce 108 a 98 per i Rockets.

Portland Trail Blazers
STARTERSMINFGM-A3PM-AFTM-AOREBDREBREBASTSTLBLKTOPF+/-PTS
LaMarcus Aldridge, PF393-120-02-426822413+18
Nicolas Batum, SF396-101-42-205540202015
Robin Lopez, C387-140-03-644800413+117
Damian Lillard, PG439-183-85-526874022-126
Wesley Matthews, SG399-185-94-402201314-527
BENCHMINFGM-A3PM-AFTM-AOREBDREBREBASTSTLBLKTOPF+/-PTS
Thomas Robinson, PF90-20-00-001101011-100
Dorell Wright, SF110-20-21-200000013-191
Joel Freeland, C10-00-00-00000000000
Mo Williams, PG202-70-20-011210033-174
C.J. McCollum, SG10-00-00-00000000000
Will Barton, SG10-00-00-00000010000
Meyers Leonard, CDNP COACH’S DECISION
Earl Watson, PGDNP COACH’S DECISION
TOTALSFGM-A3PM-AFTM-AOREBDREBREBASTSTLBLKTOPFPTS
36-839-2517-239253414814102198
43.4%36.0%73.9%
Fast break points:   11
Points in the paint:   40
Total Team Turnovers (Points off turnovers):   11 (18)
+/- denotes team’s net points while the player is on the court.
Houston Rockets
STARTERSMINFGM-A3PM-AFTM-AOREBDREBREBASTSTLBLKTOPF+/-PTS
Chandler Parsons, SF418-223-81-213441012+720
Dwight Howard, C339-150-04-61131420314+922
Omer Asik, C335-120-00-0691500136-610
Patrick Beverley, PG212-51-30-021320101-35
James Harden, SG415-151-76-712373122+1017
BENCHMINFGM-A3PM-AFTM-AOREBDREBREBASTSTLBLKTOPF+/-PTS
Terrence Jones, PF224-50-00-021330112+128
Jeremy Lin, PG319-152-51-112342121+1021
Troy Daniels, SG171-21-22-203311023+115
Josh Powell, PFDNP COACH’S DECISION
Donatas Motiejunas, PFDNP COACH’S DECISION
Jordan Hamilton, SFDNP COACH’S DECISION
Omri Casspi, SFDNP COACH’S DECISION
Francisco Garcia, SGDNP COACH’S DECISION
TOTALSFGM-A3PM-AFTM-AOREBDREBREBASTSTLBLKTOPFPTS
43-918-2514-1814344823781221108
47.3%32.0%77.8%
Fast break points:   8
Points in the paint:   60
Total Team Turnovers (Points off turnovers):   13 (18)
+/- denotes team’s net points while the player is on the court.

 Flagrant Fouls: 1 PORTLAND ( Lopez 1 )
 Technical Fouls: PLAYERS: None – TEAMS: HOUSTON (1) – COACHES: None
 Officials: Dan Crawford, David Jones, Michael Smith
 Attendance: 18,230
 Time of Game: 2:30

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA