Seguici su

Curiosità

Kobe Bryant rifiutò la parte da protagonista in He Got Game

The Black Mamba, Vino, Kobe. E se a questi nome si fosse aggiunto anche Jesus Shuttlesworth?

Secondo Sports Illustrated sarebbe potutto accadere, nel lontano 1997, ma il giocatore dei Lakers avrebbe preferito evitare vista la sconfitta con gli Utah Jazz ai playoff ancora fresca nella sua mente.

“Durante l’estate Spike Lee iniziò a registrare un film chiamato He Got Game, rappresentando le gesta di un giocatore prodigio di nome Jesus Shuttlesworth. ‘Voglio che tu sia il protagonista,’ disse Lee a Bryant. ‘Grazie ma no, grazie,’ rispose Kobe. ‘Quest’estate è troppo grande per me’. Così Ray Allen accettò il ruolo di Jesus.”

Il nome di ‘Jesus Shuttlesworth’ calza a pennello con la figura di Ray Allen, che ovviamente anche senza la parte nel film sarebbe diventato il campione che è, ma tutti ci chiediamo come sarebbe figurato Kobe nel capolavoro di Spike Lee. Ci avrebbe annoiato schiacciando in testa a Denzel Washington e chiudendo la pratica in men che non si dica?

 

Per gli interessati ecco la recensione di He Got Game!

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità