Seguici su

Boston Celtics

Paul Pierce e la trade mancata ai Dallas Mavericks

Si è parlato tanto, prima della trade deadline, di Kevin Garnett vicinissimo ai Clippers, trade che poi non si è concretizzata in conseguenza del rifiuto pervenuto dal giocatore stesso che aveva rivelato di voler rimanere a Boston fin quando si sarebbe trovato a fianco di Paul Pierce. Lo stesso Pierce che, secondo le fonti del famoso giornalista NBA Adrian Wojnarosky, ha rischiato di essere scambiato con Dallas, anche se dietro a questo scambio c’è molto di più. Infatti avrebbe dovuto essere una trade che coinvolgeva 3 squadre; ovvero Boston, Dallas ed Atlanta con un walzer di scambi tra diversi giocatori: Pierce sarebbe dovuto andare in Texas, Josh Smith a Boston, mentre ad Atlanta (oltre ad una prima scelta dei Celtics) sarebbero dovuti volare Brandan Wright, Jae Crowder e Dahntay Jones, tutti provenienti dai Mavericks. Tuttavia dopo molto discutere la dirigenza di Boston, in accordo con coach Doc Rivers, non ha voluto concretizzare l’ipotetica scelta di mercato che aveva di fronte , ed i fatti sembrano averle dato ragione in quanto dopo la chiusura del termine ultimo per effettuare una trade i Celtics hanno cominciato a marciare ad un ritmo forsennato, vincendo 13 partite delle ultime 17, con Kevin Garnett e PP34 sugli scudi….ma non dovevano essere scambiati? Appunto.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics