Seguici su

New York Knicks

Jason Kidd vuole essere come Steve Nash per Stoudemire

In un’intervista rilasciata al blog ufficiale dei NY, KnicksNow, Jason Kidd parla dei suoi nuovi compagni di squadra: “Con Amar’e, spero di poter essere come fu Steve Nash quando giocavano insieme a Phoenix, cercando di essere in grado di passargli la palla dove gli piace per fargli fare un canestro facile. Con un compagno cosi non c’è molto da lavorarci insieme perchè lui capisce il gioco come pochi ed è in grado di effettuare layup facili e sparare il suo tiro da tutte le posizioni con efficacia.” Inoltre Kidd ha parlato anche del suo compagno per eccellenza, Carmelo Anthony: “Melo è uno dei primi cinque giocatori del mondo, per me è il migliore realizzatore della lega e bisogna solamente facilitargli il lavoro cercando di togliergli la pressione costante che gli riservano durante la partita e come Amar’e è un ragazzo che capisce come si gioca e capisce anche come si fa a vincere. ” Kidd sarà il playmaker di riserva, ma può ancora contribuire per gestire il gioco di una squadra che fondamentalmente non ne ha mai avuto uno affidandosi sempre ai solisti. La domanda è quanto il sistema gli consentirà di esprimersi come suo solito, ma siamo certi che il miglior assistman di tutti i tempi (dietro al mostro sacro Stockton) non si fermerà certo qua.

twitter: @mikeaip
Fonte foto: daylife.com

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks