Seguici su

Indiana Pacers

Oladipo sui Pacers: “Siamo stati una grande squadra tutto l’anno”

Dopo la prestazione super di Indiana contro i Cleveland Cavs, Victor Oladipo distrugge tutti i dubbi su di lui e la sua squadra

Siate sinceri, chi di voi lo scorso Ottobre si sarebbe aspettato una stagione regolare da 48 vittorie per i Pacers e un Victor Oladipo in formato All-Star? Nessuno suppongo, e stenterei a credere a chiunque affermasse il contrario.

Persino Dan Gilbert infatti, proprietario dei Cleveland Cavs, dichiarò che Indiana “avrebbe potuto fare di meglio” dopo aver spedito Paul George in quel di Oklahoma City in cambio di due giocatori del calibro di Sabonis e Oladipo. Nonostante infatti fosse pronta una trade estiva che dava Kevin Love ad Indianapolis in cambio di PG13, la dirigenza Pacers ha preferito puntare altrove, facendo inaspettatamente l’affare dell’anno. 32 punti, sei rimbalzi, quattro assist e quattro recuperi, questi i mostruosi numeri dell’ex Orlando Magic nella facile vittoria in Gara 1 contro i Cavs, che nel post partita si è poi concesso a qualche dichiarazione:

“Credo che le critiche siano state solo benzina per il mio fuoco,”

ammette Oladipo, dopo aver saputo dei commenti fatti la scorsa estate da Gilbert.

“Queste dichiarazioni risalgono ormai a diverso tempo fa, ma io non ne ero a conoscenza. Tuttavia, non posso certo controllare il giudizio della gente. Tutto quello che posso fare è essere il miglior Victor Oladipo possibile.”

Nonostante la strabiliante stagione dell’ex Thunder e di tutta la squadra di coach McMillan, c’è però chi ancora resta sorpreso dalle potenzialità di questi Pacers, specie dopo la facile vittoria contro i vice campioni NBA in carica.

“Abbiamo giocato così per tutto l’anno,”

commenta il numero 4.

“Giochiamo duro su entrambi i lati del campo, nonostante in molti non se ne siano resi conto. Ora però siamo ai Playoff e tutti finalmente possono vedere di cosa siamo capaci. È bello che in molti siano sorpresi per l’efficacia con cui giochiamo, ma voglio ricordare che lo abbiamo fatto per tutto l’anno, non solo ora.”

Queste le parole della star di Indiana, che da ultimo esprime la sua riguardo il proseguo della serie contro James e soci:

“Siamo perfettamente coscienti di chi sia LeBron e di chi siano i Cleveland Cavs. Sappiamo che non sarà semplice, questo però non vuol dire che dobbiamo dimostrarci arrendevoli. Dobbiamo puntare a vincere, pensando ad una partita alla volta. È per questo che ci stiamo giocando questa serie.”

 

Leggi anche:

Disastro Cleveland, Lebron: “Gara 2 sarà diversa”

Thibodeau su Karl-Anthony Towns: “Deve essere più attivo”

Le 10 vittorie più “larghe” nella storia NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Indiana Pacers