Seguici su

Mercato NBA 2018

Sette giocatori che potrebbero cambiare squadra entro la trade deadline

I sette nomi più caldi di queste ultime ore di mercato NBA, che potrebbero cambiare squadra via trade prima della deadline dell’8 febbraio

Si preannunciano infuocati gli ultimi giorni di mercato NBA: manca ormai poco alla trade deadline dell’8 febbraio, il tempo stringe e le franchigie devono pensare alle loro mosse velocemente per non rimanere indietro rispetto alla concorrenza.

Perché per alcuni giocatori sembra di assistere ad una vera e propria asta: le squadre con i record peggiori stanno cercando di cedere i loro giocatori migliori per ottenere assets con l’obiettivo di ricostruire, mentre quelle in posizioni più nobili sono alla ricerca degli ultimi tasselli in vista dei Playoffs. Se infatti sembrano esserci diverse squadre che non vogliono muoversi sul mercato (ad esempio Golden State, Houston Rockets, New York Knicks), altrettante stanno provando ad effettuare diversi movimenti: su tutte, Milwaukee Bucks, Cleveland Cavaliers e Boston Celtics.

Noi abbiamo dunque deciso di analizzare brevemente la situazione di sette giocatori che sembrano essere sul piede di partenza, concentrandoci sull’aspetto salariale delle possibili acquirenti e di come tali giocatori potrebbero inserirsi in squadra, senza tralasciare le motivazioni che spingono per la cessione di questi atleti: non ci resta che scoprire chi sono.

Precedente1 di 8

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2018