Seguici su

Cleveland Cavaliers

Tyronn Lue: “Una sconfitta che può farci male”

Dopo la convincente vittoria con Boston, i Cleveland Cavaliers rimettono in discussione il primo posto nella Conference perdendo con gli Atlanta Hawks.

I Cleveland Cavaliers giocano una delle peggiori partite stagionali proprio dopo la convincente vittoria con Boston. La gara del TD Garden aveva dato certezze ad una squadra che ne aveva bisogno, oltre che ottime probabilità di chiudere al primo posto la eastern conference.

La sconfitta con gli Atlanta Hawks mette infatti tutto nuovamente in discussione, con Boston che dovrà ancora affrontare nell’ordine Hornets, Nets e Bucks. Mentre Cleveland dovrà disputare le ultime 3 partite di regular season nuovamente contro gli Hawks, e contro Heat e Raptors, tutte in lotta nella zona playoff.

Le parole di Tyronn Lue non hanno lasciato dubbi:

Ovviamente una brutta prestazione. Non riuscire a confermarsi dopo la vittoria e il gioco espresso contro Boston è un dispiacere per tutti noi. Una sconfitta come questa può farci male, quando sai che devi difendere la prima posizione, una sconfitta non è un buon segnale.

Anche Kevin Love ha parlato della sconfitta:

Avevamo bisogno di vincere. Una vittoria ci avrebbe permesso di riposare, mantenendo la testa di serie numero 1. Abbiamo avuto una grande opportunità, ed è frustrante non averla sfruttata.

Ora Cleveland non potrà abbassare la guarda in queste ultime 3 partite, ma la gara di vantaggio su Boston giustifica un cauto ottimismo. Il primo posto nella conference dipende solo dai Cavs.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers