Seguici su

New York Knicks

Derrick Rose, mistero risolto: si trovava a Chicago per motivi familiari

Il playmaker dei New York Knicks non si era presentato al Garden per la sfida contro i Pelicans senza dare spiegazioni

Dopo qualche ora di mistero e i media che cominciavano a parlare di “Caso Rose“, ecco svelati i motivi dietro l’assenza dell’ex MVP alla partita tra New York Knicks e New Orleans Pelicans.

Prima dell’arrivo delle squadre al palazzetto, infatti, Rose non ha chiesto (e quindi nemmeno ottenuto) dalla dirigenza il permesso di non presentarsi al Madison Squadre Garden, ma secondo alcune fonti di ESPN.com si sarebbe messo in contatto con alcuni membri dei Knicks appena possibile, rivelando poi di trovarsi a Chicago per motivi familiari.

Leggi anche – Le partite della notte

La squadra, infatti, inizialmente non è stata in grado di raggiungere Rose appena notata la sua assenza, trovandosi oltretutto in difficoltà e dovendo affidare il ruolo di play titolare a Brandon Jennings senza alcun preavviso.

Il primo a riuscire a parlare con Rose è stato Joakim Noah, amico del giocatore dai tempi dei Bulls, che lo ha chiamato e ha poi informato tutta la squadra che la situazione era nella norma, senza che i dettagli fossero divulgati prima che a farlo fosse Rose stesso.

Allarme rientrato dunque per i Knics, nonostante la vittoria dei Pelicans al Garden.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks