Questione razziale, Oladipo : “Ci saranno protesta durante l’inno anche in Nba”

Questione razziale, Oladipo : “Ci saranno protesta durante l’inno anche in Nba”

Il nuovo giocatore degli Oklahoma City Thunder, commentando quanto accaduto in NFL da parte di atleti di colore, si dice sicuro che qualche gesto di protesta durante l’inno americano avverrà anche nella Nba.

Con i training camp alle porte, la questione delle proteste durante l’inno americano da parte di molti atleti  negli altri sport professionistici è arrivata anche in Nba.  Sentito a riguardo, Victor Oladipo si è espresso in questo modo.

Oh, senza alcun dubbio. Sono sicuro che ci sarà sicuramente una qualche forma di protesta anche in Nba. Molti guarderanno come si comporteranno i ragazzi della Lega.  Alla fine tu puoi controllare solo te stesso e la tua opinione rimane personale qualsiasi cosa tu faccia.

LEGGI ANCHE – Stephen Curry commenta le proteste degli atleti professionisti durante l’inno USA

Tutto è nato quando il QB dei San Francisco 49ers Kaepernick ha deciso di rimanere seduto durante l’inno americano in una partita di preaseason NFL. Il gesto ha creato scalpore e suscitato molte critiche negli Stati Uniti, ma nonostante questo molti altri atleti nel mondo sportivo americano hanno seguito il suo esempio.

Ad Oladipo è stato anche chiesto se abbia già parlato con qualche suo collega Nba a riguardo. Queste le sue parole.

Ho parlato con alcuni giocatori e ho detto loro le stesse cose, ho detto loro che quello che alcuni pensano o credono sia una cosa personale, e che ognuno può esprimersi come crede. Sono sicuro che vedremo alcuni giocatori protestare anche in Nba.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy