Seguici su

Cleveland Cavaliers

Tyronn Lue accusa gli arbitri: “Non sono onesti nei confronti di LeBron”

Il capo allenatore dei Cavs si è scagliato contro gli uomini in grigio rei, secondo Lue, di non fare mai una chiamata giusta nei confronti di King James e di lasciarsi ingannare dalla forza del n.23.

Nervi tesissimi in casa dei Cleveland Cavaliers, i quali sono ad una sola partita dalla seconda sconfitta consecutiva nelle NBA Finals per mano dei “soliti” Golden State Warriors: la prossima gara, da giocarsi in California, potrebbe già decretare il vincitore del campionato 2015 – 2016.

Coach Tyronn Lue sembra avvertire il nervosismo più di tutti ed in particolare ha scelto di indirizzarlo verso gli arbitri e sul loro comportamento nei confronti di LeBron James, proprio dopo aver perso Gara 4 in casa. Ecco le accuse di Lue raccolte per noi da The Score:

“LeBron non ottiene mai fischi a favore. Voglio dire, lui attacca il canestro, è uno dei giocatori – escluso Russell Westbrook, che attacca il pitturato con maggior regolarità rispetto agli altri, quasi in ogni singola giocata che fa. E non ottiene mai un trattamento giusto a causa della sua forza, della sua potenza e del fatto che gli altri giocatori quando lo contrastano, rimbalzano via”.

Giusta o sbagliata che sia la mossa di Lue, adesso i Cavs hanno un problema molto più urgente da risolvere: evitare l’eliminazione lunedì notte e provare in un’impresa ad oggi mai riuscita da nessuno.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers