Seguici su

Cleveland Cavaliers

Lowry trascina Toronto alla vittoria sui Cavs. Serie sul 2-2.

I Toronto Raptors, trascinati da un rinato Kyle Lowry, prima costruiscono un largo distacco, poi resistono alla rimonta dei Cleveland Cavaliers imponendosi come vincitori nel finale. Serie pareggiata sul 2-2.

Kyle Lowry e Bismack Biyombo.

All’Air Canada Center si riparte dal 2-1 nella serie a favore dei Cleveland Cavaliers, sconfitti per la prima volta in questi Playoffs in Gara 3 dai padroni di casa Toronto Raptors. I quintetti. Cavaliers: Kyrie Irving, J.R. Smith, LeBron James, Kevin Love, Tristan Thompson. Raptors: Kyle Lowry, DeMar DeRozan, DeMarre Carroll, Luis Scola, Bismack Biyombo.

PRIMO QUARTO

Le prime fasi della gara vedono poco ordine in campo, con tanti possessi disordinati da una parte e dall’altra, ma con i Toronto Raptors che riescono ad ingranare più facilmente e trovare la via del canestro con più efficacia. Biyombo inizia subito a catturare rimbalzi e dopo 4 minuti e mezzo Cleveland chiama il timeout sul 13-5 per i Raptors. Al ritorno in campo i Cavs sembrano già essersi schiariti le idee, con 2 punti veloci che arrivano dall’inchiodata di James su suggerimento di Irving. Biyombo mette il secondo piazzato della sua partita, prima di commettere infrazione di 3 secondi difensivi. Due entrate di Irving e una tripla di Lowry portano il punteggio sul 18-12 per Toronto. Nel dilatato possesso successivo, i Cavaliers costruiscono bene con una fluida circolazione di palla e non si fanno intimidire dal quasi air-ball di Smith: recupera Frye che trova Love in angolo per la bomba ormai telefonata. Il distacco viene ricucito poco dopo sul 20 pari, complice un’altra tripla di Frye. Carroll e Patterson portano altri 5 punti alla causa, prima di un 2/2 di LeBron dalla lunetta. Nel frattempo, Love non si riposa in panchina, ma si allena sulla cyclette, probabilmente segue anche lui il Giro d’Italia. La prima frazione si chiude sul 27-24 per i Raptors.

SECONDO QUARTO

James Johnson è il primo a segnare, ritoccando il vantaggio dei padroni di casa. Shumpert, Jefferson e Dellavedova scendono in campo per far rifiatare i titolari dei Cavs. Seconde linee molto attive in questa fase, anche dei Raptors con il già citato Johnson oltre a Joseph e Ross. Proprio quest’ultimo trova un canestro dall’arco al ritorno da un timeout, allungando il vantaggio di Toronto a 34-26. Alla conclusione di Thompson rispondono prima Patterson in contropiede e Lowry da 3, fissando il massimo vantaggio sul 39-27. Una tripla di James e 1 libero di Shumpert riportano lo svantaggio di Cleveland in cifra singola. Lowry sembra aver ritrovato fiducia, sparando con una certa sicurezza da 3 per il +11, prima di un long-2 che porta il distacco a 9. Timeout con 5:40 sul cronometro. Sono 11 per un positivo Lowry. Ancora Lowry con un layup, mentre James e DeRozan segnano altri punti per le proprie squadre. Il taglio di Patterson sul fondo sorprende la difesa Cavs e vale il +13 sul 48-35. La difesa dei Raptors ruba un pallone, che dall’altro lato viene infilato nel canestro dalla distanza dal solito Lowry (+16 Raptors). Cleveland recupera 4 punti, ma una bella spin move di Lowry nel cuore del pitturato avversario e un reverse layup di DeRozan tenegono le distanze. Smith ci prova, ma non sembra essere in serata, 1/6 dal campo per lui al momento. Lo stepback di Lowry invece significa 8/11 e 20 personali, +18 per la squadra. Prima di tornare negli spogliatoi, c’è tempo per una perentoria stoppata di Biyombo su LeBron, che però si rivela fallosa. Con i 2 liberi del Prescelto, la prima metà gara si chiude sul 57-41 per i Raptors.

TERZO QUARTO

Si torna subito a +18 con DeRozan. A favore dei Cavaliers arrivano però 8 punti consecutivi di Irving e una tripla di Smith. A chiudere la striscia ci pensa DeRozan con due jumper consecutivi. Sull’altro lato del campo Biyombo alza il muro su Love e stoppa subito anche il tentativo di Thompson sul recupero. In questa fase centrale del quarto, la differenza fra le due squadre rimane sempre poco sopra la doppia cifra. Da segnalare la continuità offensiva di Lowry, che a 3:59 dal termine della frazione (71-56 Toronto) ha messo a referto 26 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, con il 4/6 da tre e 8/15 dal campo. I Cavaliers lentamente si riavvicinano, arrivando a -8 con una tripla di Smith (grazie all’attenzione di James che recupera un pallone su un precedente errore dei compagni) con 1:43 sul cronometro. Carroll guadagna 3 liberi su fallo di Smith, li segna tutti riportando il vantaggio a +11. Irving segna due bei canestri e nel mezzo un fallo di James su Patterson crea qualche discussione (2/2 per l’ala di Toronto). Si inizierà l’ultimo quarto sul 78-69 per i Raptors. Love torna in panchina zoppicando.

QUARTO QUARTO

Richard Jefferson porta subito i suoi a -7. Arriva anche la tripla di Frye per il -4. Un fallo offensivo di Lowry porta a un nuovo possesso Cavs e una tripla di Frye in back-to-back. Svantaggio ricucito: 78-77 per Toronto; padroni di casa ancora a secco nel quarto quarto. Lowry segna e subisce il fallo di Shumpert, riportando i Raptors a +4. Frye non ci sta e mette la terza tripla consecutiva! Con le conclusioni di Cory Joseph da una parte e LeBron James dall’altra, il distacco rimane di 1 punto. Il sorpasso arriva per la prima volta sull’84-83 a opera dello stesso James. Continuo scambio di sorpassi e controsorpassi fino al timeout chiamato a 6:42 dal termine sul punteggio di 89-88 per i Raptors. Al rientro Jefferson torna a segnare. Patterson non sa come fermare il contropiede di James, e decide di aggrapparsi alla sua spalla: 2/2. Lowry porta a 32 il bottino personale con un 2+1. I soliti James (29 p.) e DeRozan (26p.) ritoccano il risultato: 94 pari. Ancora Jefferson e DeRozan a referto: 96 pari. Due liberi di DeRozan e 1 di Carroll riportano in vantaggio i Raptors, infammezzati da una palla persa dei Cavs. Biyombo cattura l’11° rimbalzo della sua partita, poco prima di un timeout sul 99-96 per i Raptors a 2:56 dal termine. Lowry ruba palla a James, e questi non può che fermare fallosamente il contropiede dell’avversario, che fa 1/2 dalla linea della carità: è il punto della tripla cifra per i Raptors, 100-96. Anche Biyombo finisce in lunetta, e anche lui ne mette solo 1/2. Irving, messo alle strette dal cronometro dei 24”, segna una tripla dal palleggio in faccia al congolese. Un jumper di DeRozan tiene le distanze di sicurezza, 103-99. Palla in mano a Lowry che lascia scorrere il cronometro fino a 22.5 secondi, segnando in entrata a Smith: vantaggio Raptors 105-99 e timeout d’ordinanza. Smith fallisce la tripla, James in qualche modo fa arrivare la palla a Irving sull’arco, che a sua volta non realizza. Biyombo agguanta magneticamente il pallone e subisce il fallo sistematico con 4.9 secondi sul cronometro. La tecnica di tiro è da rivedere, 0/2. Timeout e rimessa Cavs, sulla sirena Irving lancia un comunque inutile pallone che si smorza sul primo ferro. Il punteggio rimane 105-99 e i Toronto Raptors pareggiano la serie. Si torna a Cleveland sul 2-2.

TABELLINI

Toronto Raptors: Kyle Lowry 35 p/5 rb/5 a/3 rubate, DeMar Derozan 32p, Bismack Biyombo 5 p/14 rb/3 stoppate, DeMarre Carroll 11 p.

Cleveland Cavaliers: LeBron James 29 p/9 rb/6 a, Kyrie Irving 26 p/6 a, Channing Frye 12 p/6 rb, Kevin Love 10 p/7 rb/3 a.

Precedente1 di 2




Recap

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers