Seguici su

Detroit Pistons

Steve Van Gundy scuote i Pistons dopo la sconfitta contro i Knicks

Pesantissima critica dell’head coach dei Detroit Pistons dopo una prestazione piuttosto scialba della sua squadra contro dei Knicks in piena crisi.

Pistons

Il coach dei Detroit Pistons, Steve Van Gundy, non è mai stato noto per essere una persona che si faccia molti scrupoli nel dire apertamente ciò che pensa, anche quando si tratta di una critica diretta alla sua squadra, e di certo non ha cominciato a cambiare atteggiamento ieri sera.

Dopo la dura sconfitta per 102-89 rimediata dai Pistons contro i New York Knicks, Van Gundy ha infatti esternato duri rimproveri alla prestazione messa in campo della sua squadra, soprattutto dal momento che si ritrovava ad affrontare i New York Knicks, una squadra in crisi di risultati (16 sconfitte negli ultimi 19 match) perdipiù priva di Kristaps Porzingis.

Dovremmo essere delusi, è stato ridicolo. Siamo stati semplicemente tremendi e non abbiamo messo nessuna energia nella partita. Non abbiamo giocato bene da nessuno dei due lati del campo, è stata una performance imbarazzante.

Offensivamente i Pistons sono stati evanescenti (al di là di Andre Drummond, che ha fatto registrare anche 9 rimbalzi offensivi) con lo starting five a tirare con un deprimente 28.5% dal campo (e addirittura 1/15 dalla linea dei tre punti). Particolarmente male è andato il backcourt titolare, con Reggie Jackson e Kentavious Caldwell-Pope che sono riusciti a tirare, in due, 6/26 dal campo, mentre dall’altra parte le guardie dei Knicks ha fatto registrare 11/17. Una prestazione al tiro che Van Gundy ha commentato causticamente:

I nostri titolari sono stati evidentemente orrendi dal perimetro.

I Knicks hanno vinto grazie a una solida prestazione di squadra (53.2% dal campo per loro) guidati da un Carmelo Anthony da 24 pts, 10 rbd e 6 ass, un Robin Lopez da 21 pts e 9 rbd e un Arron Afflalo da 20 pts e 7 rbs.

Ci hanno dominati. Non siamo stati in grado di affrontare Arron Afflalo e Carmelo Anthony. Non abbiamo avuto giocatori in grado di fronteggiarli. E Robin Lopez gioca sempre grandi partite contro Andre. Sempre.

A Van Gundy non rimane di aspettare e vedere se queste parole hanno avuto l’effetto sperato sui suoi giocatori nella partita di stanotte contro i Portland Trail Blazers.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Detroit Pistons