Seguici su

Cleveland Cavaliers

JR Smith accusato di aggressione nei confronti di un ragazzo a New York

JR Smith protagonista (in negativo) al di fuori del rettangolo di gioco.

JR Smith

Secondo il New York Daily News JR Smith, bizzosa guardia tiratrice dei Cleveland Cavaliers, è stato accusato di aver aggredito un teenager durante il recente viaggio della propria squadra a New York.

Il fattaccio si è svolto lo scorso 13 Novembre all’esterno di una pizzeria nel quartiere Chelsea di New York intorno alle 4 di mattina (i Cavs dovevano disputare la partita contro i Knicks il giorno stesso). Stando alle prime ricostruzioni del caso, il 19enne Justin Brown avrebbe chiesto a Smith di farsi un selfie insieme ad alcuni amici del giovane. Al rifiuto di JR Smith – che ha giocato per 4 stagioni con la franchigia della Grande Mela – il ragazzo, deluso dall’atteggiamento del suo “idolo”, avrebbe detto qualche parola di troppo nei confronti del giocatore, come ad esempio:

“That’s why New York kicked you out, yo!”

“Ecco perché New York ti ha mandato via a calci!”. Smith, di conseguenza, si è infuriato e presumibilmente avrebbe prima spinto il giovane addosso al muro del locale per poi mettergli le mani intorno al collo. L’avvocato del veterano NBA, Alex Spiro, ha respinto fermamente l’accusa nei confronti del proprio assistito:

“Le accuse nei confronti del signor JR Smith sono assolutamente false. Noi non crediamo che il ragazzo sporgerà denuncia nei confronti del mio cliente.”

La New York Police Department (NYPD) ha presentato un rapporto sull’incidente accorso tra il giocatore e Brown, ma alcune fonti attendibili hanno riferito al New York Daily News che il report iniziale sia stato “perso”.

JR Smith ha cercato di calmare le acque denunciando l’accusa attraverso Twitter:

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Cleveland Cavaliers