Seguici su

Houston Rockets

Gli Houston Rockets firmano Chuck Hayes

Il veterano, ex Houston, Sacramento e Toronto, tenterà il ritorno a casa. Ha firmato con i Rockets.

Hayes

Gli Houston Rockets hanno raggiunto l’accordo con Chuck Hayes, centro 32enne con 10 stagioni di NBA alle spalle, per un contratto non garantito di un anno al minimo salariale per veterani.

Hayes

credits to: @HoustonRockets on Twitter

Hayes aveva già firmato un contratto con i Rockets durante la offseason, ma a causa della scarsa flessibilità della franchigia (che aveva già più di 15 giocatori sotto contratto) non era stato possibile finalizzare l’accordo. Hayes aveva quindi firmato un contratto non garantito con i Los Angeles Clippers, apparendo, con scarsi risultati, in quattro match di preseason.

Entrato in NBA come undrafted nel 2005, Hayes ha passato le prime sei stagioni della sua carriera con i Rockets, prima di andare in California, ai Sacramento Kings. La sua ultima esperienza è stata quella ai Toronto Raptors, dove è arrivato a metà della stagione 2013/14 e dove ha giocato anche l’anno scorso. Hayes è sicuramente un giocatore di provata esperienza, anche se i suoi numeri in carriera non sono affatto esaltanti (3.7 pts, 5 rbd e 1.2 ass in 18.4 minuti di media).

La scelta di Houston di firmare Hayes deriva probabilmente dalla tendenza all’infortunio dei lunghi della squadra, Dwight Howard, Terrence Jones e Donatas Motiejunas, che nella scorsa stagione hanno collezionato, tutti, lunghi periodi di stop. In questo senso, la presenza di Hayes, come quella del rookie Montrezl Harrell, può servire a tamponare le assenze quando sarà necessario, ma non ci si dovrà attendere da lui un contributo sostanzioso in termini “numerici” alla causa dei Rockets.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Houston Rockets