Seguici su

Cleveland Cavaliers

Blatt: “Solo elogi per Lebron James!”

I Playoff dell’Est di questa stagione finora, tranne che per qualche serie più equilibrata, hanno deluso le aspettative dei tifosi; a causare questo importante divario qualitativo fra Est ed Ovest sono stati, sicuramente, i demeriti di molte squadre arrivate alla post-season spente e inguardabili, ma sopratutto i meriti di una squadra che, guidata dal miglior giocatore dell’ultimo decennio, punta dritta e spedita alle Finals NBA. Parliamo, ovviamente, dei Cleveland Cavaliers che nella notte hanno battuto per la seconda volta consecutiva gli Atlanta Hawks alla Philips Arena con il punteggio di 94 a 82 e si sono portati sul 2-0 nella serie che adesso si sposterà in Ohio, a casa dei Cavs. Lebron James, in questa gara, ha messo a referto 30 punti, “conditi” da 9 rimbalzi e 11 assist decisivi per liberare i compagni sull’arco; le percentuali da 3 punti di Cleveland nel momento decisivo della gara si sono aggirate intorno al 60%.

LEGGI QUI IL RECAP DELLA PARTITAhttp://www.nbareligion.com/hawks-cavs-gara-2-recap-live/

Orfano di Irving e Love, Lebron ha dovuto caricarsi tutto il peso della squadra a livello offensivo ed è riuscito ad incidere sia dal punto di vista realizzativo, sia dal punto di vista degli assist che hanno permesso ai vari Jones e Shumpert di trovare delle comode soluzioni dall’arco; della grande partita del “King” ha detto il suo allenatore David Blatt:

“Quanto aiuta avere Lebron in squadra? Volete veramente che vi risponda? Si possono usare solo aggettivi superlativi per questo ragazzo e per quello che sta facendo alla squadra; gli altri ragazzi traggono giocavemento dalle sue giocate, e il gioco di squadra ci fa vincere le partite; solo elogi per lui!”.

Dall’altra parte, gli Hawks sono costretti a subire la seconda sconfitta casalinga della serie che riduce al minimo le speranze di rimonta per la squadra di Budenholzer; proprio il coach di Atlanta ha commentato, nel post-partita, l’andamento della gara:

“Loro sono stati molto precisi al tiro e credo che, in un momento della partita, stessero tirando con il 65%, che è una percentuale incredibile; noi abbiamo provato a contenerli nelle penetrazioni, ma questo ha portato a dei tiri aperti dall’arco che, per nostra sfortuna, hanno mandato a segno. Sappiamo che nei Playoff il livello è altissimo e bisogna mantenere alta la qualità dell’esecuzione offensiva e quella difensiva; adesso sarà dura andare a giocarcela in Ohio, ma ci proveremo fino alla fine.”

Come già detto, la serie si sposta in Ohio per due partite che potrebbero decretare la fine della serie; ma Atlanta è una squadra che ha dimostrato di poter vincere contro tutti in “regular season” e quindi non sarà un avversario facile da superare per i Cavs. Lebron l’ha messa sui giusti binari e adesso spera che il suo treno non deragli proprio ad un passo dal capolinea delle Finals NBA.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Cleveland Cavaliers