Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Curry archivia la pratica Clippers, LeBron si prende la sua rivincita sui Pistons

Cinque gare in una nottata Nba piuttosto tranquilla, con i Bucks di Giannis che proseguono la marcia superando senza difficoltà i Pacers. Tutto facile per i Grizzlies, successo Celtics a Toronto

(18-2) Golden State Warriors 105 – 90 Los Angeles Clippers (11-9)

Iniziamo dal tradizionale matinée della domenica, che per l’occasione vede i ragazzi di coach Kerr strappare la vittoria numero 8 della stagione a spese dei Clippers.

Eppure allo Staples Center sono proprio i padroni di casa a partire con il piede giusto, con George e compagni capaci di chiudere il primo quarto sul 20-24 prima del ritorno di Curry – 33 punti, 6 assist e 5 rimbalzi per lui – e soci.

Golden State mette la freccia già al break di metà gara (44-42), per poi guadagnare sempre più margine col passare dei minuti senza che la concorrenza riesca a tenere il passo, nonostante i 30 punti di PG13.

(8-13) Sacramento Kings 101 – 128 Memphis Grizzlies (10-10)

Tutto facile per la squadra di coach Jenkins, che tra le mura amiche del FedEx Forum strapazza dei Kings alle prese con una mira decisamente rivedibile.

La gara si mette subito in salita per gli ospiti, che soffrono la verve offensiva dei Grizzlies e incassano oltre 20 punti di scarto già nei primi due quarti (52-76). Nella seconda metà di gara le cose non cambiano, con il tabellino di Buddy Hield a rappresentare la fotografia perfetta della gara dei Kings: il miglior realizzatore di Sacramento chiude con 14 punti, frutto di un 5-17 dal campo ma soprattutto di 8 triple fallite sulle 9 tentate, per un 34% totale dal campo a livello di squadra.

Tra le fila dei Grizzlies, invece, segnaliamo i 21 punti e 6 rimbalzi di Dillon Brooks e i 18 punti di Desmond Bane.

(13-8) Milwaukee Bucks 118 – 100 Indiana Pacers (9-13)

Sono 7 di fila per i Bucks di coach Budenholzer, che sul campo dei Pacers superano senza troppa fatica i padroni di casa sfruttando al meglio i 26 punti e 13 rimbalzi firmati Giannis Antetokounmpo.

Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato (52-47) a sancire la differenza tra le due squadre è il parziale di 39-27 fatto registrare dai Bucks nel terzo periodo. Il soldo è decisamente troppo ampio per le possibilità di Indiana, che pure ce la mette tutta – così come Caris LeVert, autore del season-high da 23 punti – ma non riesce a rifarsi sotto con efficacia.

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA