Seguici su

News NBA

NBA, Philadelphia sospende Ben Simmons per “comportamento irriguardoso”

I 76ers hanno deciso di sospendere il cestista australiano per una giornata in seguito al comportamento irrispettoso sfoggiato nell’ultima sessione di allenamento

Secondo le indiscrezioni riportate da Adrian Wojnarowski, giornalista di ESPN, i Philadelphia 76ers hanno deciso di sospendere Ben Simmons per motivi disciplinari. Il cestista australiano, presentatosi alle ultime sessioni di allenamento con approccio visibilmente distratto, salterà la sfida contro i New Orleans Pelicans che inaugurerà la stagione regolare della franchigia della Pennsylvania.

Il ritmo cadenzato e caracollante, il volto da perfetto estraneo ed il cellulare tenuto in tasca durante gli esercizi devono aver evidentemente vinto la capacità di sopportazione di coach Doc Rivers, che, stando ai rumors provenienti dagli Stati Uniti, avrebbe cacciato dall’allenamento l’impalpabile Simmons al termine di un’accesa discussione, sentendosi a buon diritto preso in giro dal proprio atleta.

La sanzione, impartita dalla dirigenza su segnalazione dello staff tecnico, vuole punire la condotta ingiuriosa di Simmons, macchiatosi di aver apertamente mancato di rispetto all’intera organizzazione ed aver minato un ambiente professionistico che si prepara ad incrementare i buoni risultati ottenuti la scorsa stagione.

Leggi anche:

NBA, Stephen Curry: “Quando Klay Thompson tornerà in campo, sarà irreale”

NBA, Steve Kerr e la situazione inedita dei suoi Warriors: “Cerchiamo equilibrio”

Le sette partite NBA da vedere per la stagione 2021-22

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA