Seguici su

News NBA

NBA, Doc Rivers apre a Ben Simmons: “Finché è a roster non mi arrendo”

Resta grande confusione in quel di Philadelphia

Si aggiunge l’ennesima puntata della saga legata a Ben Simmons ed i Philadelphia 76ers. Dopo aver saltato ogni partita di preseason e, di fatto, confermato ai media la sua volontà di lasciare la squadra della Pennsylvania, Simmons ha sorpreso compagni e staff presentandosi ad inizio settimana alle sessioni di allenamento dei Sixers.

Ora, nella massima confusione, il giocatore è tecnicamente libero dai protocolli anti-Covid e disponibile ad allenarsi col gruppo in vista del debutto stagione della prossima settimana. Un gran caos, sul quale però coach Doc Rivers si è espresso con tenacia:

“È una situazione ideale? No, per niente. Ma non mi arrenderò mai con un giocatore che è a mio roster. Non posso farlo, tutto qua. E non importa ciò che dice il giocatore, finché fa parte della squadra il mio lavoro è quello di fargli credere che il team in cui si trova può vincere l’anello”

Rivers non vuole dunque arrendersi con l’australiano, nonostante i recenti episodi siano davvero indicativi per una ventura separazione. A pochi giorni dalla prima partita stagionale contro i New Orleans Pelicans, la situazione è ancora davvero precaria. Doc Rivers conclude:

“Il primo passo era quello che passasse i protocolli anti-Covid. Il prossimo è preoccuparci che si inserisca di nuovo nella squadra”

 

Leggi anche

NBA, i Sacramento Kings attivano la team option su Tyrese Haliburton

Mercato NBA, Avery Bradley tagliato dai Golden State Warriors

Mercato NBA, Avery Bradley tagliato dai Golden State Warriors

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA