Seguici su

Primo Piano

Road to NBA Draft 2021: Usman Garuba

La giovane promessa del Real Madrid Usman Garuba ha tutte le carte in regola per diventare uno dei migliori difensori della sua Draft class, ma atletismo e intensità basteranno a colmare la mancanza di centimetri anche al piano superiore?

Squadra:  Real Madrid (ESP)

Ruolo: Power forward

2020-21 Stats Per Game (Liga ACB):

PtsTotRebsDefRebsOffRebsAstsStlsBlksFG%3pts FG%Ft%
5.65.33.71.61.10.80.446.133.867.6

2020-21 Advanced (Liga ACB):

Ast%Reb%OffReb%DefReb%TO%Usg%Blk%eFG%TS%
7.917.611.623.115.915.72.453.255.6


Classe 2002, atletico e versatile, Usman Garuba è sicuramente uno dei talenti con più esperienza del prossimo NBA Draft. Il giovane spagnolo di origini nigeriane, infatti, ha esordito con la maglia del Real Madrid a soli 16 anni, guadagnando minuti sempre più significativi nelle ultime due stagioni sia in Liga ACB che in Eurolega e diventando il più giovane titolare della storia del club (a 17 anni). Nel suo palmares, non mancano, inoltre, riconoscimenti individuali quali il miglior giovane del campionato spagnolo e dell’Eurolega nell’ultima stagione e l’MVP dell’Europeo U16 nel 2016 (ancora 14enne).

Garuba è un atleta a tutto tondo, capace di sfruttare il fisico e le lunghe leve in attacco e la propria agilità in difesa, anche contro avversari molto più piccoli. Sebbene non sia un giocatore prettamente offensivo, ha mostrato negli anni una grande crescita e possiede talento e skills tali da avere un impatto importante anche in un roster di altissimo livello come quello del Real Madrid. 

Oltre al fisico e alla grande esperienza, il 19enne può contare su una notevole etica del lavoro, intensità e un alto QI cestistico e sembra avere tutte le carte in regola per potersi ritagliare un ruolo – magari come specialista difensivo – nella lega. Nelle prossime settimane avrete modo di vederlo alle Olimpiadi di Tokyo, dove sarà impegnato con la sua Spagna.

real madrid smile GIF by ACB

Punti forti

Con i suoi 2.03 cm per 104 kg, Usman Garuba è una solida ala forte che può contare su un’energia inesauribile e grande intensità. La sua etica del lavoro e il coraggio dimostrato in campo gli hanno permesso di guadagnare minuti importanti alla corte di Pablo Laso, crescendo al fianco di alcuni dei migliori giocatori d’Europa. Sebbene sia leggermente sottodimensionato per giocare da lungo, il grande atletismo ha spesso compensato la mancanza di centimetri. Garuba è un ottimo saltatore e ama giocare con il fisico, senza paura dei contatti in entrambe le metà campo, capace di sfruttare la propria velocità.

Animated GIF

Non si lascia intimorire dai contatti.

Animated GIF

Velocità di piedi e atletismo gli permettono di essere un ottimo stoppatore.

Possiede un alto QI cestistico ed è in grado di leggere al meglio le situazioni, oltre ad avere un innato senso della posizione, che lo rende un ottimo rimbalzista. É, inoltre, un tagliante di livello e sa muoversi molto bene senza palla, proprio grazie alla sua conoscenza del gioco.

É estremamente efficace da rollante, ma nell’ultima stagione ha lavorato anche sul tiro per aprire il campo in situazioni di pick-and-pop, con risultati promettenti. Ha dimostrato, inoltre, di essere in grado di passare molto bene il pallone sia quando coinvolto nel pick-and-roll, sia dal post. In ogni caso, si tratta di un giocatore molto altruista, che preferisce un extra-pass a un tiro forzato. Pur non essendo un attaccante puro, si è costruito un gancio abbastanza affidabile e usa molto bene il corpo in post basso. Grazie all’atletismo, ovviamente, dà il suo meglio in contropiede, con un discreto ball handling che gli permette di sfidare gli avversari anche in coast to coast.

Animated GIF

In contropiede è estremamente efficace.

Animated GIF

Garuba è in grado di sfruttare il proprio corpo in post basso.

Per quanto riguarda la metà campo difensiva, Garuba ha dimostrato di essere un marcatore di primissimo livello anche contro avversari di alta Eurolega. La sua versatilità e la consapevolezza nello sfruttare il proprio fisico gli permettono di marcare tutti e 5 i ruoli; possiede una mobilità laterale d’élite e l’abilità di mettere pressione all’avversario in situazioni di 1 contro 1. Grazie alla sua capacità di leggere il gioco, è in grado di sporcare le linee di passaggio avversarie (0.8 rubate a partita quest’anno) e di prendere il tempo per stoppare i rivali (0.7 stoppate di media in Eurolega nell’ultima stagione). Per le sue caratteristiche, ha tutto il potenziale per diventare uno dei migliori difensori della sua Draft class.

Animated GIF

É estremamente completo a livello difensivo.

Animated GIF

Può marcare avversari anche molto più piccoli.

Punti deboli

Per le sue caratteristiche offensive è più un centro che un’ala grande, ma i suoi centimetri potrebbero non bastare in tale ruolo contro i fisici NBA. Per quanto potrebbe rivelarsi un’arma letale in quintetti piccoli e versatili, per poter avere un impatto e guadagnare minuti nella Lega dovrà senza dubbio costruirsi un ruolo più definito e lavorare sulla meccanica di tiro, ancora non molto consistente. Le difficoltà al tiro si propongono non solo dal campo, ma anche dalla lunetta – dove ha tirato con il 68% in Liga, ma appena il 59% in Europa nell’ultimo anno. Preferisce attaccare il ferro o provare ad alzarsi dall’arco (34% da 3 nell’ultimo campionato spagnolo) piuttosto che sfruttare il mid-range. Fatica, infatti, a costruirsi il tiro ed è più efficace in situazioni di pick-and-roll o di semplice tap-in da rimbalzo offensivo. Per farsi valere in attacco, dovrebbe dunque aggiungere diversi movimenti al suo arsenale e provare a diventare meno prevedibile.

Animated GIF

Deve lavorare al tiro, specialmente per quanto riguarda i liberi.

La stessa energia e intensità che lo portano ad essere aggressivo e a dare sempre il 100% in campo, possono spingerlo, ogni tanto, a commettere falli non necessari. Può faticare di fronte a lunghi più grandi, contro i quali capita si affidi troppo al proprio atletismo e tralasci il taglia fuori.

Nonostante il grande potenziale, il suo talento è ancora “grezzo” e questo potrebbe spingere diverse franchigie a preferire altri prospetti piuttosto che rischiare su di lui al prossimo Draft.

Upside

Per la sua potenza e mobilità, Garuba è stato paragonato a giocatori atletici e di energia quali Amir Johnson e Kenneth Faried. Solidi blocchi, lunghe leve e rapidità, infatti, fanno sperare che il 19enne possa diventare uno specialista della difesa, dove ha mostrato astuzia e grande abilità nello sfruttare i propri mezzi.

flexing houston rockets GIF by NBA

Grazie alla sua consapevolezza nell’utilizzo del fisico, al QI cestistico e alla capacità di leggere il gioco, invece, viene naturale paragonarlo a un veterano come Al Horford o a un altro “lungo sottodimensionato” come Draymond Green.

GIF by NBA

Draft Projection

Sebbene possa vantare una enorme esperienza rispetto a molti suoi coetanei, il 19enne è pur sempre una scommessa, un progetto su cui costruire. Per questo, si prevede possa essere selezionato attorno alla metà del primo giro al prossimo Draft. Uno dei team che potrebbe voler investire su di lui e farlo crescere nel proprio roster è Oklahoma City. I Thunder, infatti, possiedono sia la 16esima scelta (dei Boston Celtics), che la 18esima (da Miami) e il loro core giovane potrebbe essere l’ambiente ideale per far sviluppare il gioiellino del Real Madrid. Qui, infatti, grazie all’esperienza e al coraggio dimostrato in campo anche contro grandi avversari, Garuba avrebbe lo spazio per provare a costruirsi il proprio ruolo in NBA.

Un altro ottimo fit per il 19enne potrebbe essere quello con gli Charlotte Hornets. Il roster di coach Borrego, infatti, dopo aver trovato la propria stella in LaMelo Ball, ha in programma di migliorare il proprio roster con aggiunte mirate e un difensore permetrale e di stazza in grado di cambiare su ogni ruolo potrebbe rivelarsi adatto. Garuba, inoltre, sarebbbe un ottimo asset da sfruttare anche in situazioni di pick-and-roll con lo stesso Ball. Allo stesso tempo, però, risulta difficile pensare tanto che gli Hornets vogliano investire l’11esima scelta sul prospetto spagnolo, quanto che il giovane resti disponibile a fine secondo giro (Charlotte possiede la 56esima e 57esima pick).

Think Lamelo Ball GIF by Charlotte Hornets

Un’ulteriore squadra a cui Garuba viene associato sono i New York Knicks, i quali potrebbero sceglierlo con la loro 19ª pick. Sarebbe molto interessante, infatti, vedere il giovane prospetto giocare accanto a Mitchell Robinson come specialista difensivo o crescere in allenamento con il talento di Julius Randle.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Primo Piano