Seguici su

News NBA

NBA, 33 tiri in uscita dalla panchina per Clarkson: più di lui, solo… sé stesso

Il curioso dato arriva dalla sconfitta dei Jazz rimediata contro Golden State

Clarkson

Gli Utah Jazz sono al comando della Western Conference, con il miglior record di tutta la NBA. La sconfitta di questa notte sul campo dei Golden State Warriors non ha quindi intaccato minimamente le ambizioni dei ragazzi allenati da coach Snyder, che ormai da tempo hanno rivolto il loro pensiero alla post-season.

Queste ultime partite di regular season, inoltre, sono giocate dai Jazz senza due dei giocatori più importanti della squadra: Donovan Mitchell e Mike Conley. Con l’assenza di questi due giocatori, una grande mole di tiri si è “liberata”, tiri che prima venivano presi dai due componenti del back-court Jazz.

Questi tiri ora si sono ridistribuiti all’interno della squadra. Ma c’è un giocatore che, più di tutti, ha deciso di cannibalizzare il bottino di opportunità ereditato dalle assenze. Si tratta di Jordan Clarkson che stanotte, in uscita dalla panchina, si è concesso la bellezza di 33 tentativi dal campo. Alla fine Clarkson ha chiuso a 41 punti, che comunque non sono bastati ad evitare la sconfitta.

Il dato curioso però è relativo alla mole di tiri per un giocatore non titolare: negli ultimi 45 anni, solo in un’altra occasione un giocatore ha tirato più volte in uscita dalla panchina. Il 13 febbraio 2019, fu proprio lo stesso Clarkson a prendersi ben 34 tiri, ai tempi dei Cleveland Cavaliers.

L’ex Lakers ha parlato così della sua prestazione e del presunto fallo subìto nel finale:

“No, non mi sembrava [fosse fallo, ndr]. Penso che invece il tiro precedente avrebbe dovuto essere rivisto”

“Nella prima parte di gara ho avuto un sacco di tiri aperti che non sono entrati. Loro cambiavano molto. Ho provato a continuare ad attaccare. Nella seconda metà ho tentato di assicurarci la vittoria, nella prima parte ho avuto occasioni molto migliori”

Leggi anche:

NBA, James Harden vicino al rientro con Brooklyn

Le parole di Russell Westbrook dopo il sorpasso a Oscar Robertson

I Portland Trail Blazers segnano 50 punti in un quarto: è record

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA