Seguici su

News NBA

NBA, Dwyane Wade acquista una quota degli Utah Jazz

L’ex stella dei Miami Heat si unisce al gruppo dei proprietari della franchigia di Salt Lake City

Dwyane Wade

Il tre volte campione NBA Dwyane Wade ha acquistato una quota degli Utah Jazz, unendosi al proprietario di maggioranza e owner della squadra Ryan Smith con l’intenzione di assumere un ruolo attivo all’interno della franchigia.

E’ così che Wade diventa l’ultimo degli Hall of Fame che hanno una quota di maggioranza di una franchigia NBA, in compagnia di Grant Hill, Shaquille O’Neal e Michael Jordan.

Lo stesso Flash, ai microfoni di ESPN, ha parlato dell’importanza di questa operazione:

“Questo va ben oltre il sogno che avevo di giocare a basket nell’NBA. Ho visto Grant Hill farlo ad Atlanta. Ho visto Jordan farlo a Charlotte. Ci saranno molti aspetti in cui vorrò essere coinvolto. Sono grato a Ryan e so anche che porterò molto a questa partnership, anche al di fuori delle mie conoscenze e abilità nel basket.”

Un pensiero anche per i suoi amati Miami Heat e su Donovan Mitchell:

“Il rispetto che ho per l’organizzazione degli Heat rimane profondo, così come l’amore che ho per i tifosi. Se c’è un giocatore simile a me, è Donovan Mitchell. E’ la mia versione 2.0.”

Wade si unisce ad un piccolo gruppo di proprietari che include Ryan Smith e sua moglie Ashley, l’investitore e partner di Accel Ryan Sweeney e il co-fondatore di Atlassian Mike Cannon-Brookes. Il proprietario Ryan Smith ha parlato del suo rapporto con l’MVP delle Finals 2006:

“Dwyane avrebbe avuto la possibilità di far parte di tanti diversi gruppi, qualora avesse voluto. Noi non cercavamo un partner in più, ma la possibilità di lavorare con lui mi onora per ciò che lui è stato come uomo e come giocatore.”

LA REAZIONE DA MIAMI ALL’ANNUNCIO DI WADE

Il tweet di Micky Arison, General Managing Partner degli Heat:

Congratulazioni a Dwyane per il suo annuncio. Avevamo discusso della possibilità che si unisse al nostro gruppo di proprietà dopo il ritiro ma all’epoca non era pronto a prendere l’impegno. Ovviamente sono deluso dal fatto che non ci abbia ripensato. Detto questo, gli auguro molta fortuna e altrettanto successo con i Jazz. Per me sarà uno degli Heat per tutta la vita.

 

Leggi anche:

NBA, Toscano-Anderson: “E’ stata una serata speciale”

Risultati NBA: Brown trascina Boston nelle montagne russe di Los Angeles, successi anche per Suns e Bucks

NBA, Shaq sul fattore campo per i Lakers: “Non ne hanno bisogno”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA