Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Danny Green: “Finals? Ho giocato infortunato”

Il giocatore ha risposto alle critiche nel corso del suo podcast

danny green

Danny Green è stato uno dei protagonisti, per vari motivi, delle Finals NBA contro i Miami Heat: il numero 14 dei Lakers, infatti, ha fallito in Gara 5 il tiro che avrebbe regalato ai giallo-viola il titolo con una gara d’anticipo. Titolo che è arrivato nella partita successiva, fortunatamente per Green.

La causa del suo scarso rendimento è dovuta a una serie di infortuni che ha colpito il giocatore. Come rivela lo stesso Green durante l’episodio del suo podcast ‘Inside The Green Room’, durante tutte le Finals aveva dei problemi fisici:

“Ho avuto vari problemi all’anca, al dito e anche al tendine d’Achille. Avevo paura che, prima o poi, il mio corpo non avrebbe retto, ma volevo stringere i denti per aiutare la squadra. In ogni partita mi scaldavo e speravo di non farmi male.” 

Dopo l’episodio in Gara 5, Green ha reagito da vero veterano contribuendo alla conquista dell’anello in Gara 6, dove è riuscito a giocare grazie all’adrenalina e alle medicine. Ma, qualche ora dopo l’ultima partita, i problemi fisici sono tornati:

“Quando sono sceso dall’aereo tutta l’adrenalina è svanita, tutti i dolori si sono ripresentati, mi sono sentito come un cervo appena nato. Non avevo sensibilità alle gambe. Ho sentito dolore al fianco, al tendine d’Achille, mi faceva male tutto il  corpo, tipo ‘Dannazione, le medicine e l’adrenalina sono svanite!’. Avevo bisogno di un paio di giorni prima di poter festeggiare. La gente diceva ‘Alzati che beviamo e festeggiamo’, ma io rispondevo ‘Nah, ho bisogno di un paio di giorni: lasciami rilassare e dormire un po’.” 

Nelle sei gare che hanno regalato il titolo ai Lakers, Danny Green ha giocato una media di 23 minuti a partita, con solo il 28.9 % da tre e con 7.5 punti di media.

Nonostante tutto, Danny Green ha conquistato il suo terzo anello, dopo quello con gli Spurs nel 2014 e con i Raptors l’anno scorso.

 

Leggi anche:

Marcus Smart e l’esperienza nella bolla NBA

NBA, Lou Williams smentisce il cattivo rapporto con Kawhi Leonard

Previsto un incontro per decidere la data iniziale della stagione NBA 2020-2021

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers