Seguici su

News NBA

9 giocatori NBA su 344 sono positivi al coronavirus

Il 2,6% dei giocatori NBA è risultato positivo al COVID-19

spalding

La NBA ha annunciato che 9 giocatori su 344 sono risultati positivi al coronavirus. Tra il 24 e il 29 giugno tutte le franchigie si sono impegnate nei test: una percentuale del 2.6% è risultata quindi positiva. Nonostante ciò, 25 giocatori erano già risultati positivi prima dell’inizio del giro dei tamponi ufficialmente cominciato il 23 giugno. L’annuncio della lega ha chiarito la situazione:

“Qualsiasi giocatore, coach o membro dello staff risultato positivo al test, rimarrà in isolamento fino a quando non soddisferà i protocolli emanati dagli scienziati e dai medici.”

Degli 884 membri dello staff della lega, solo 10 sono risultati positivi ai test. In Florida, dove la NBA riprenderà la stagione, i casi di coronavirus sono aumentati esponenzialmente nelle ultime settimane. Nella giornata di giovedì sono stati registrati 10.109 positivi al COVID-19, il numero più alto dall’inizio della pandemia, come riporta il The Washington Post.

Secondo Shams Charania di The Athletic, le 22 squadre ancora in corsa arriveranno al Walt Disney World Resort di Orlando tra il 7 e il 9 luglio.

 

Leggi anche:

NBA, Jamal Crawford ‘minaccia’ il ritiro: “Non so se tornerò a giocare”

Kobe Bryant sarà sulla terza copertina di NBA 2K21

NBA, la lega non valuterà l’età come unico fattore per accedere alla bolla di Orlando

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA